mercoledì 10 ottobre 2018

Linguine alle triglie

Linguine alle triglie

La ricetta e la foto di oggi fanno tanto "estate addosso" e in effetti era così che volevo che fosse ;-) Saltando qualche post settimanale inevitabilmente mi sono ritrovata con l'archivio fuori stagione, ma poco importa. Ho comprato le prime zucche e ho iniziato a cucinare per la collezione autunno-inverno del blog per cui, tempo permettendo, entreremo presto in modalità "bella stagione".

 Mentre alcune ricette erano obbligatoriamente da rimandare all'anno prossimo, questa pasta entra di diritto nella sezione autunno (diciamo estate-autunno), perchè le triglie sono di stagione anche a ottobre. Volendo sono di stagione anche gli ultimissimi pomodorini, ma se preferite potete sostituirli con i pelati o con la passata.

La ricetta in questione non è particolarmente originale ne' innovativa, lo riconosco. Stavo sfilettando delle triglie calandomi nelle vesti di un pescivendolo e, dal nulla, mi è venuta voglia di una piatto come questo, che parlasse di Mediterraneo, di casa e anche un po' di estate :-)

Prima di passare alla ricetta... 
Ti chiedo un piccolo favore!
Utilizza i pulsanti qui sotto per condividere questo post.

Linguine alle triglie
Ingredienti (per 2):
  • una ventina di pomodori ciliegino
  • uno spicchio d'aglio
  • un cucchiaino di triplo concentrato di pomodoro (opzionale)
  • 400 g di triglie, pulite e sfilettate
  • 2 cucchiai di olive taggiasche
  • 2 cucchiaini di capperi ben risciacquati
  • 150 g di linguine
  • olio evo
  • sale

Procedimento:
Lavare e asciugare i pomodorini, tagliarli in quattro e farli appassire in una padella ampia con un giro d'olio e lo spicchio d'aglio schiacciato. Far cuocere i ciliegini a fiamma moderata, aggiungendo poca acqua all'occorrenza. Unire il concentrato di pomodoro, mescolare e aggiungere i filetti di triglia opportunamente spinati. Far cuocere per qualche minuto, rompendo i filetti con un cucchiaio di legno, quindi unire le olive taggiasche e i capperi. Nel frattempo cuocere le linguine in abbondante acqua salata, scolarle molto al dente e trasferirle nel sugo di pesce. Terminare la cottura in padella, aggiungendo mano a mano un mestolino di acqua di cottura della pasta.


Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...