venerdì 31 marzo 2017

Cestini di pasta fillo con agretti e uova

Fillo pies with eggs and monk's beard

Prima o poi arriva sempre il momento in cui la tua strada incrocia quella di un ingrediente che prima di allora avevi visto solo da lontano. Avete percorso due sentieri paralleli, vi siete guardati a distanza provando a conoscervi a vicenda, fantasticando sulle caratteristiche di quel viandante ignoto. Un giorno lo trovi per caso, come solo le-cose-belle sanno fare, e ti lasci conquistare mandando all'aria i piani più o meno prestabiliti riguardo al menu che avresti preparato. Ti trova impreparata ma lui è buono e ti prende per mano, raccontandoti come utilizzarlo e perdonandoti se commetti qualche errore.

martedì 28 marzo 2017

Tagliatelle di riso con manzo, enoki e bok choy

Rice stick noodle with beef, enoki and bok choy

Se di giorno sono spenta ma con tutte le mie forze porto avanti la cucina lavorativa, cercando nel mentre di preparare un pranzo degno di questo nome e possibilmente non all'ora della merenda, durante il sonno la mia testolina gira più di un frullatore. La scorsa notte è stata particolarmente proficua e sullo schermo dei miei sogni si sono alternati porri travestiti da cardi, protagonisti di un battibecco tra me e il fruttivendolo, wasabi fresco e un pollo cotto al forno che necessitava di cinque teste d'aglio. In particolare, il pensiero di quel pollo mi sembrava assolutamente reale, tanto da avere in testa la ricetta che avrei voluto seguire e nelle narici il delizioso profumo dell'aglio cotto.

mercoledì 15 marzo 2017

Porri con salsa alla tahina e limone

Leeks with tahini and lemon dressing

Ho passato buona parte della mia esistenza ad ignorare i porri. Anzi, a dirla tutta fino a qualche anno fa mal tolleravo cipolle e company e detestavo l'aglio, ma col passare del tempo il vampiro che era in me è diventato il braccio destro di Buffy. Oggi, merito delle influenze - familiari e non - e del senso del gusto che con gli anni si fa adulto, non potrei pensare di escluderli dalla mia cucina e il gesto di pelare e affettare una cipolla mi rende un po' più felice.

venerdì 3 marzo 2017

Cavatelli di grano arso con pesto di cime di rapa e pomodori secchi

Cavatelli di grano arso con pesto di cime di rapa e pomodori secchi

Qualcuno mi dice sempre che a me, il pesto, scorre direttamente nelle vene. E come non essere d'accordo, visto che il pesto come la sottoscritta, la focaccia e il mugugno è nato nella mia città. E' il mio condimento per la pasta preferito, quello che batte il sugo rosso ancor prima di iniziare la gara. Lui è IL pesto, senza l'aggettivo genovese o, ancora peggio, la dicitura alla genovese.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...