lunedì 24 ottobre 2016

Riso di cavolfiore saltato

Cauliflower "fried rice"

[Scroll down for the English recipe]
Pare sia uno degli ortaggi più odiati dai bambini e molte volte anche dai genitori, adulti che non sono più riusciti a farselo andare a genio. Pare che l'odore sia il suo problema principale, unito al sapore che molti accostano a qualcosa di punitivo e sano, quasi fosse un medicamento. Eppure ha l'aspetto di una grossa ortensia bianca ed è un ingrediente straordinariamente versatile. Sto parlando del cavolfiore, protagonista dei miei inverni e del piatto di oggi.

Il cavolfiore mi è sempre piaciuto e anche quando ero bambina non battevo ciglio se entrando in casa sentivo il suo odore nell'ingresso. Solitamente era cotto al vapore e condito a piacere: io amavo condirlo con tanto aceto, olio e pepe, ma oggi mi piace accompagnarlo con l'aglio a crudo e l'olio buono, con buona pace di chi mi circonda e che in un modo o nell'altro interagisce con me. Quando ho più tempo lo cuocio nel forno, per arrostire le sue cimette condite con spezie che variano di volta in volta: il forno è un metodo di cottura decisamente slow e rilassante e conferisce al cavolfiore un sapore ancor più buono, quasi di caramello. Tuttavia il cavolfiore non è solo una comparsa, ma se ben trattato ha la stoffa per diventare protagonista di un piatto.

Cauliflower "fried rice"

La ricetta
All'inizio del post parlavo della versatilità del cavolfiore: essendo una verdura non troppo acquosa e dal sapore delicato si presta a moltissimi usi, a volte persino impensati. E' proprio il caso di questo piatto, perchè qui il cavolfiore veste i panni del riso (o del cous cous). Se ridotto in piccole briciole con una grattugia, il cavolfiore diventa simile al riso e si può utilizzare in uno stir fry - come in questo caso - oppure per accompagnare pietanze che richiedono il riso o il cous cous. Se si aggiunge un uovo o un'altra fonte proteica (magari del pollo da saltare in padella oppure dei legumi) e una o due fette di pane, questo diventa un piatto completo a tutti gli effetti, da preparare in pochi minuti e da gustare ancora fumante.


Riso di cavolfiore saltato
Ingredienti (per 2):
  • mezzo cavolfiore (400 g circa)
  • una carota
  • due manciate di piselli surgelati
  • una cipolla piccola
  • due cucchiaini di salsa di pesce*
  • due cucchiaini di salsa di soia*
  • un lime
  • due uova
  • peperoncino fresco (opzionale) 
  • olio evo
Procedimento:
Cuocere le uova in acqua bollente per 6-8 minuti a seconda delle preferenze (6 minuti per le uova come in foto). Scolarle e raffreddarle sotto l'acqua fredda. Lavare il cavolfiore, privarlo del torsolo e grattarlo con la grattugia a fori grossi. Pelare la carota e tagliarla a julienne; mondare e affettare sottilmente la cipolla. Scaldare una padella ampia o una wok con due cucchiai d'olio e far soffriggere la cipolla, aggiungendo poca acqua se necessario. Unire i piselli e lasciarli saltare per qualche istante, quindi aggiungere il cavolfiore, le carote e le due salse. Saltare per un paio di minuti, aggiungendo altra acqua se necessario, fino a far ammorbidire (ma non spappolare) il cavolfiore. Dividere il riso di cavolfiore in due ciotole e completare con l'uovo sgusciato, una fetta di lime e qualche fettina di peperoncino.

*se necessario, verificare che le salse siano prive di glutine. Per una versione vegetariana sostituire la salsa di pesce con altrettanta soia.

Cauliflower "fried rice"
Ingredients (serves 2):
  • 1/2 cauliflower (about 400 g), cut into florets and grated
  • 1 carrot, peeled and julienned
  • 2 handful of frozen peas
  • 1 small onion, peeled and sliced
  • 2 tsp fish sauce*
  • 2 tsp soy sauce*
  • 1 lime
  • 2 eggs
  • 1 red hot chilli pepper, sliced 
  • evoo
Method:
Boil the eggs for 6-8 minutes (6 minutes for a yolk like mine). Drain and cool the eggs with cold water. Put a wok or a large non stick frying pan with 2 tbsp of oil over medium-high heat. Stir fry the onion for a few moments (add a splash of water if needed). Add the frozen peas and stir fry for 30 seconds, then add cauliflower, carrots, fish sauce and soy sauce. Stir fry for a couple of minutes, until the cauliflower is tender. Divide the cauliflower rice among 2 bowls and top with an egg, a wedge of lime and  some chilli pepper.

*if you need, use certified gluten free sauces. For a vegetarian option, substitute the fish sauce with soy sauce.


Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

4 commenti:

  1. questa è una di quelle idee stra fighe che mi fanno impazzire :)))) W il cavolfiore, Virgy, hai ragione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il povero cavolfiore è sempre bistrattato ;-) Vedrai che non ti deluderà nemmeno nei panni del riso!

      Elimina
  2. Quanti post ho da recuperare... ma mi piace, è come se venissi a cena da te facendo una grande e piacevole mangiata, in una sera! ;-) Iniziamo da qui, potrebbe essere un antipasto interessante e senza dubbio nuovo, perchè se avevo visto il cous cous di cavolfiore, la versione "risottata" mi mancava! :-) A me piace anche bollito, solo con olio e sale, questo ortaggio... ma vuoi mettere come è più sorridente in compagnia dell'ovetto e degli altri ingredienti?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La maggior parte delle volte lo consumo al vapore, ma il cavolfiore è uno degli ortaggi più odiati che offre moltissime alternative! Vorrei provarlo anche in insalata e sdoganarlo a crudo, proprio come hai fatto tu con la zucca. Se l'esperimento mi piace ti farò sapere ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...