giovedì 6 agosto 2015

Frozen mango daiquiri

Frozen mango daiquiri

Qualche giorno fa, leggendo il post di Giulia, mi sono resa conto di due cose: la prima è che nonostante l'estate sia iniziata da un bel po' e anzi sia quasi alla fine, solo con l'inizio del mese di Agosto ci si augura "buona estate". Poi detto tra noi chissà per quale ragione a Gennaio, con la stessa disinvoltura, non è usanza scambiarsi gli auguri di "buon inverno". Sicuramente sono di parte, visto che amo il freddo e le tipiche atmosfere invernali, ma ritengo che ogni stagione vada festeggiata e onorata per tutto il bello che offre.

La seconda cosa a cui ho pensato è che da un po' di anni a questa parte l'estate intesa come eterna vacanza è un lontano ricordo. Le vacanze vere, quelle in cui il cervello pensa solo al relax e ad affaticarsi il meno possibile, sono drasticamente ridotte rispetto agli anni della scuola, ma devo ammettere che nonostante la fatica e a volte il self control richesto, essere impegnata non mi dispiace affatto.

Mango

Di solito appena ho il tempo per tirare il fiato mi annoio molto velocemente e dopo uno o due giorni di inattività, necessari dopo certi periodi di studio intenso, sento il bisogno di tornare al lavoro e di dedicarmi a qualcosa di utile. Sono una formichina che non riesce mai a stare ferma, col cervello sempre in movimento. Non importa la direzione, almeno non sempre, l'importante è agire, pensare e muoversi. Insomma, fare.

Visto che le temperature sahariane sono tornate a tenerci compagnia, ho pensato che potrei dedicare il nostro secondo appuntamento settimanale alle ricette da bere. Dunque niente fornelli ne' tantomeno forno, ma bicchieri gustosi e ghiacciati da sorseggiare nel relax (almeno ideale) del finesettimana. Che dite, vi piace come idea?

Frozen mango daiquiri

La proposta di oggi è un daiquiri ghiacciato al mango: una bevanda che nasce come cocktail ma che a seconda dell'orario o semplicemente dei gusti può essere trasformata in un analcolico dissetante e molto saporito. In effetti è così che l'ho preparato io, visto che l'ho bevuto di mattina, ma se l'orario ve lo permette concedetevi il lusso di prepararlo comme il faut: il rum dà una sferzata di sapore che va a contrastare la dolcezza del mango e il risultato è una bevanda dall'aria tropicale, perfetta per portare i profumi di qualche isoletta caraibica a casa propria ;-)

Frozen mango daiquiri
Ingredienti (per 2):
  • 1 mango maturo
  • il succo di un lime
  • 80 ml di rum (oppure acqua tonica o acqua molto frizzante)
  • una quindicina di cubetti di ghiaccio
  • zucchero di canna
Procedimento:
Ricavare la polpa del mango e tagliarla a cubetti. Riunire tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore eccetto il ghiaccio e lo zucchero e frullare fino ad ottenere un composto liscio. Assaggiare e dolcificare a piacere, unire il ghiaccio e frullare quanto basta per ottenere un composto soffice. Dividere il daiquiri nei bicchieri (possibilmente a coppa), completare con una fettina di lime e servire subito.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

4 commenti:

  1. mah mah... come sarebbe a dire acqua tonica o frizzante al posto del rum?? :-)
    un litro per me grazie, all'istante!

    p.s. io che di anni ne ho parecchissimi più di te, col mango ho una storia da raccontare se ti va di leggerla... http://pane-burro.blogspot.it/2013/01/e-allora-mango.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, lo so! Ma qui siamo ragazze deboli e un bicchierozzo di questi a metà mattina mi avrebbe messa ko! Però devo dire che col rum è molto meglio, che te lo dico a fare...
      La mia memoria tende a conservare questo tipo di racconti personali e ricordavo anche questa storia, ma grazie per avermela fatta leggere di nuovo :-)

      Elimina
  2. Fresco e dissetante, adoro il mango!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...