venerdì 8 maggio 2015

Rotolo alla marmellata

Rotolo alla marmellata

Ero ormai rassegnata all'idea che anche questa settimana avrei pubblicato un solo post. In questi giorni, complice un raffreddore che ha buttato a terra tutta la famiglia e qualche sfortunato evento, la positività ha fatto i bagagli ed è partita. Le ricette in archivio c'erano, le foto pure (cose che non sempre accadono contemporaneamente) ma quello che mancava era la voglia di parlare, perchè un pensiero che occupa la mia testa continua a sussurrarmi che non ho nulla da raccontare. E in questi casi a mio avviso è meglio stare zitti piuttosto che parlare a vanvera. Stamattina mi sono svegliata, ho fatto colazione e ho ritrovato un po' di quella positività che mancava e allora eccoci qui.

Rotolo alla marmellata

Lui ed io abbiamo dei ruoli separati in cucina: lui è forte nella cucina salata, specialmente in quella estera, mentre io sono la pasticcera della coppia. Capita che i ruoli siano invertiti e quando accade è piuttosto divertente perchè entrambi ci sentiamo messi alla prova, uscendo dalla nostra comfort zone.
Non ricordo più quando lui mi ha chiesto di preparargli un rotolo perchè è stato molto tempo fa e io ho tergiversato a lungo: ogni volta avevo qualcosa di più interessante da preparare e rimandavo il rotolo a data da destinarsi.

Il rotolo è uno di quei dolci che preparavo da piccola e a dir la verità mi riusciva piuttosto bene (almeno a detta degli ospiti che lo hanno assaggiato); all'epoca avevo scritto la ricetta al computer, l'avevo stampata e per non perderla mai di vista l'avevo infilata in uno dei libri di cucina di mamma. All'uso la tiravo fuori e ripetevo quei gesti che mi davano la sicurezza di un'ottima riuscita.

Rotolo alla marmellata

Quando ho deciso di preparare questo rotolo ho tirato fuori quella vecchia ricetta e, sorpresa n. 1, l'ho trovata imprecisa: non era specificata la temperatura del forno, che per queste preparazioni è uno dei fattori principali, e tra me e me non mi capacitavo di questa mancanza. Evidentemente all'epoca ero meno precisa e forse mi sembrava scontato che il biscuit cuocesse a 180°, come tutte le altre torte che preparavo. Dopo qualche tentennamento e dopo aver consultato i miei libri (che di fatto non mi hanno indicato una temperatura all'unanimità), ho deciso che per me il biscuit va cotto a 180° e alla fine ho ottenuto il risultato che ricordavo.

La sorpresa n.2 è stata che non ricordavo che il rotolo fosse così buono. Pensavo fosse banale e demodè, ma la sua semplicità mi ha fatto ritornare sui miei passi. E' un dolce perfetto per la merenda, non troppo pesante ma gustoso, e cambiando la farcitura si può ottenere ogni volta un dolce diverso. Le varianti sono infinite, perchè si possono usare tutte le marmellate che vi vengono in mente oppure una crema spalmabile al cioccolato di qualità. Se si vuole una farcitura più complessa si può optare per il classico panna e fragole, visto che ora è il periodo, o per una ganache al cioccolato.

Alla fine ho preparato il rotolo due volte di fila: la prima volta ho provato a fotografarlo ma le foto proprio non mi piacevano così la settimana dopo l'ho rifatto e rifotografato ed è andata un po' meglio. In questo modo lui ha ricevuto due rotoli, dopo tutta quell'attesa se li è proprio meritati, e io mi sono ripromessa di prepararlo molto più spesso.

Ingredienti (per 6 persone):
  • 2 uova, tuorli e albumi separati
  • 50 g di amido
  • 40 g di zucchero
  • un cucchiaino raso di lievito per dolci
  • 150 g di marmellata (per me confettura di lamponi)
Procedimento:
Scaldare il forno a 180° e rivestire una teglia 30x20 con carta da forno in modo che i bordi siano ricoperti. In una ciotola capiente montare gli albumi a neve; in un'altra ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere i tuorli agli albumi e mescolare delicatamente con una spatola. Incorporare l'amido e il lievito setacciati e mescolare con delicati movimenti fino ad avere un composto privo di grumi. Versare l'impasto nella teglia e cuocere per circa 10-12 minuti o fino a leggera doratura (fare la prova stecchino).
Sfornare il biscuit, togliere delicatamente la carta e trasferirlo su un panno pulito e inumidito con la parte che era a contatto con la carta forno rivolta verso il panno. Arrotolare il biscuit nel panno e aspettare che si raffreddi. Srotolare il biscuit molto delicatamente, rifilare le estremità con le imperfezioni, farcirlo con la marmellata e arrotolarlo nuovamente. Fasciare il rotolo nell'alluminio e metterlo in frigorifero per almeno due ore prima di servire. A piacere cospargere con zucchero a velo.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

12 commenti:

  1. cara Virginia, devo dirti che in effetti ieri mi ha in effetti sorpresa non trovarti nella blogroll. Ormai so che abbiamo un appuntamento fisso, i martedì e i giovedì, e mi piace cercare di esserci sempre, sebbene non riesca ad essere sempre puntuale. Capita anche a me, talvolta, di sedermi davanti allo schermo e non saper bene cosa scrivere. Temo di essere ripetitiva, noiosa e banale. Però ne ho bisogno. Questa costanza nel pubblicare mi fa stare bene, è un punto fermo, un porto sicuro e un'ancora ben ferma in un mare in tempesta.
    Il rotolo è un dolce che la mamma preparava spesso quando avevo amici a cena per qualche bella occasione e c'era bisogno di un dolce "dell'ultimo minuto" e perché piacesse a tutti era un biscuit al cacao farcito con tanta crema pasticciera al cioccolato. Io non ricordo che ne andassi particolarmente matta, ma i gusti cambiano e chissà, potrei tornare sui miei passi anche io! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta, mia cara, non sai che bella cosa mi hai detto :-) Nei momenti "no" metto in discussione tutto, persino postare sul blog, ma poi mi rendo conto che quando lo faccio sono molto più serena. Lasciare che i pensieri scorrano scrivendo sulla tastiera, concentrarmi su qualcosa di bello come la cucina e i ricordi dei piatti e chiacchierare con voi qui nei commenti mi ricarica. E' un bisogno, è vero quello che dici tu, che nonostante gli occhi affaticati e le giornate pesanti ci fa stare bene :-) Per non parlare degli incontri inaspettati che si possono fare!
      Sono sicura che oggi guarderesti il rotolo con occhi diversi, magari farcito con una delle vostre meravigliose marmellate... E poi è un ottimo alleato del tè del pomeriggio ;-)

      Elimina
  2. Preparerò senz'altro questo rotolo, è perfetto per colazione.. Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anche a colazione è perfetto! Sono proprio contenta di averlo riscoperto :-)

      Elimina
  3. Cara Virginia, ero alla ricerca di una ricetta di un rotolo da poter farcire con marmellata e fragole e l'ho trovato qui. Domani si festeggia la festa della mamma e la mia impazzirà per questo! :)
    Un saluto,
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, alla fine lo hai preparato? La tua è una versione perfetta per questo periodo, vicina a un dessert, e di sicuro la tua mamma lo avrà gradito!
      Buona serata :-)

      Elimina
  4. La semplicità vince sempre! È una cosa che ho imparato a mie spese ma mi sorprende sempre trovarne conferme! Il tuo rotolo sa di buono e... Mi hai messo voglia di farlo! Grazie per aver condiviso questa bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, tante volte vogliamo stupire con ingredienti introvabili o con ricette chilometriche e ci dimentichiamo che i piatti semplici sono quelli che riescono a riscuotere maggior successo. E così è stato anche per questo rotolo, che per anni avevo messo da parte per dedicarmi ad altri dolci :-)
      Buona serata e grazie a te per avermi lasciato il tuo pensiero :-)

      Elimina
  5. Semplice, ma goloso! Sicuramente avrà contribuito a risollevarti l'umore! A presto, Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, lo ha fatto! Soprattutto perchè è stato come ritrovare una certezza :-) Bentornata Federica e a presto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...