giovedì 19 febbraio 2015

Torta con farina di mais e arance gluten free

Torta con farina di mais e arance gluten free

La mia testardaggine è una cosa che prima o poi chi mi frequenta con regolarità è costretto a fronteggiare. Se mi metto in testa una cosa è impresa ardua farmi cambiare idea, soprattutto quando sono motivata: in genere prima di scegliere tentenno e soppeso le varie ipotesi, stilando liste mentali dei pro e dei contro, ma una volta che ho deciso quale strada intraprendere cammino (e a volte corro) fino ad arrivare alla meta.

Torta con farina di mais e arance gluten free

Ogni tanto tra me e le intenzioni si mette in mezzo la debolezza, che decide di insinuarsi proprio sul più bello, ma con un po' di (auto)incoraggiamento vado avanti con la mente proiettata sul "dopo". Ultimamente sto diventando più morbida con me stessa e sto imparando a riconoscere le infinite sfumature che esistono tra il si e il no o tra il bianco e il nero: quando mi focalizzo troppo su una cosa spesso rischio di perdere molte cose che invece sono degne della mia attenzione. Sono poco indulgente con me stessa, forse troppo...

Torta con farina di mais e arance gluten free

Anche in cucina non mancano i momenti in cui mi impunto: se mi fisso su una ricetta, che sia una torta vista su un libro oppure una pasta da sperimentare, tutto quello che da tempo è nella lista dei to do scivola immediatamente in secondo piano. Così è successo per questa torta: già dall'anno scorso avevo in mente di provare l'abbinamento farina di mais-agrumi, ma tra una cosa e l'altra (vedi altre ricette che dovevo provare con più urgenza) è finita la stagione delle arance.

Poco tempo fa guardando il mio quadernino delle idee di ricette sono capitata su una pagina dell'anno scorso che richiamava proprio questo abbinamento; ovviamente questa torta è passata immediatamente in cima alle priorità e dopo due giorni l'ho preparata. Non avevo una ricetta di partenza, ma ho costruito le dosi a buon senso e verificando di volta in volta l'impasto.

Torta con farina di mais e arance gluten free

Per dare il profumo di arancia ho utilizzato la pasta di arance, ma se non l'avete potete prepararla seguendo la ricetta di questo vecchio post oppure procedendo come ho indicato qui sotto. Questa torta è adatta a chi è intollerante ai latticini, scegliendo l'olio per ungere lo stampo, ed è naturalmente priva di glutine (verificare sempre che ci sia la spiga barrata sulle confezioni).
Visto che si avvicina il finesettimana vi lascio la ricetta, magari la potete preparare per la colazione della settimana o per un tè pomeridiano. A noi questa torta è piaciuta moltissimo e non azzardo a dire che è una delle torte più buone che ho preparato ultimamente. Sarà forse che la desideravo tanto? ;-)

Ingredienti:
  • un'arancia grande non trattata (o 100 g di pasta di arance)
  • 90 g di zucchero
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 2 uova intere
  • 150 g di farina di mais fine
  • 50 g di mandorle tritate
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • sale
  • burro o olio e farina di mais per lo stampo
Procedimento:
Se si usa l'arancia, lavarla ed eliminare le impurità con una spazzolina, quindi lasciarla cuocere intera in acqua fino a che non diventa morbida. Scolarla, tagliarla a pezzi eliminando i semi e frullarla fino ad ottenere una crema; tenerne da parte 100 g per la torta, l'eventuale avanzo può essere congelato nelle vaschette del ghiaccio.
Accendere il forno a 190° e ungere uno stampo da 18 cm di diametro con burro o olio e cospargerlo di farina di mais. In una ciotola capiente mescolare lo zucchero con l'olio, aggiungere le uova, una alla volta, e continuare a mescolare. Incorporare infine l'arancia frullata o la pasta di arance. Aggiungere le mandorle tritate, quindi la farina di mais, il lievito e un pizzico di sale. Mescolare per eliminare i grumi, quindi versare il composto nello stampo e cuocere per 45-50 minuti (verificare la cottura con uno stecchino). Sfornare la torta e aspettare il raffreddamento prima di toglierla dallo stampo.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

14 commenti:

  1. Anch'io mi fisso a lungo su certe ricette. Arrivo a farle più volte di seguito fin tanto che non ottengo il risultato desiderato. Ultimamente sto facendo solo dolci a base di arance perché ho comprato una cassa di quelle non trattate e mi piace troppo usare la scorza. Bella ricetta: mi piace l'abbinata farina di mais e mandorle !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando trovo le arance non trattate sono troppo contenta: penso subito alle marmellate e alle scorzette candite, che adoro. La scorza racchiude tutto il profumo delle arance e poterla usare è di grande soddisfazione!

      Elimina
  2. sei cinquanta sfumature di.....Virgy^_^ eheheh, scherzi a parte vedo che anche tu ti sei data al filone "gluten free": grande cosa!!! e Grande torta..devo provarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Chissà se prima o poi faranno un film sulla mia testa dura ;-)
      Mi sto avvicinando al tema gluten free con molta curiosità, per fortuna non per esigenze mediche, e mi piace quando possibile trovare una soluzione per chi non può assumere glutine. Come dicevi ieri ci vuole più informazione...
      Un bacio grande!

      Elimina
  3. Sembra assolutamente deliziosa, piace un sacco anche a me come idea l'abbinamento mais-arancia (così come mais-limone, effettivamente devono essere proprio gli agrumi in generale!), che per me rientra ancora in quella famosa to-do list che non giungerà mai a un compimento.
    Se riuscissi a trovare anche il modo di sostituire le uova (che senza uova e senza glutine è una bella gatta da pelare!) sarebbe fantastico! Io credo che però frullando l'arancia con la buccia nell'impasto la pectina dovrebbe assicurare che non si sbricioli. Beh, non mi resta che provare:)
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che gli agrumi e il mais si associano cromaticamente, ma quei sapori insieme stanno davvero bene. Poi la consistenza dei dolci con la farina di mais mi piace un sacco, perchè sono più rustici e "veri" (si può dire??).
      Sostituire le uova secondo me si può fare tranquillamente, magari anche con i semi di lino (però non li ho mai provati al posto delle uova, ahimè). Se provi una versione vegana fammelo sapere, così aggiungo una nota alla ricetta! :-)
      Grazie e un bacione!

      Elimina
  4. Io sono un Leone e puoi immaginare la testa dura che ho... abbandonare convinzioni o idee non è facile, soprattutto se sono radicate e ci credi... ma con il tempo si diventa a poco a poco più malleabili, proprio come alcuni impasti... :-) Il tuo, così giallo, mi piace molto e so che mi credi se ti dico che tra le ottocentoventimila ricette da provare c'è una torta con la farina di mais! Mi ha sempre incuriosito e vedendo le tue belle foto lo confermo... solarità e calore in un'unica fetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se qualcuno giurerebbe il contrario, con il tempo anche io sono diventata malleabile e molte volte la mia serenità deriva anche da questo... La similitudine con gli impasti è quanto mai appropriata e mi piace molto, ma forse lo avevi già intuito ;-)
      Questa torta ha il potere di riportare il sole in una giornata grigia e se la provi vedrai che questo abbinamento non ti deluderà!

      Elimina
  5. Non parlare a me di testardaggine, che quando mi convinco di una cosa, quella deve essere! Specie in cucina, specie se una ricetta non mi riesce: devo continuare a provarla e migliorarla finché non sarò riuscita :-) La torta è bellissima, di un giallo intenso che mi fa venire voglia di sole, a discapito delle giornate piovose che sembrano aver preso il sopravvento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La testardaggine in cucina aiuta moltissimo ad avere risultati di volta in volta migliori, fino ad arrivare alla ricetta perfetta che avevamo in mente :-) Nelle giornate piovose si cercano i raggi di sole anche nelle torte, eheheh...

      Elimina
  6. ...come mi rispecchio in quello che dici!!! ..... testarda? eccomi, presente!!
    ma siamo fatte così, e chi lo dice che sia sbagliato o che non sia un pregio??!!
    MI sono appuntata la ricetta perchè mi piace davvero molto l'ideaa della farina di mais e le arance...e poi è l'ideale per il mio topino e le sue allergie alimentari!! Grazie!
    Un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina, mi piace il tuo punto di vista! Chi dice che le nostre caratteristiche son pregi o difetti? Messe insieme diventano quello che siamo e a prescindere da tutto dobbiamo accettarlo :-) Se provi la torta fammi sapere! E grazie a te :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...