mercoledì 10 dicembre 2014

Polvorones

Polvorones

Passato l'8 dicembre mi sento immersa nell'atmosfera di festa: le luminarie portano un po' di colore e di allegria nelle strade della città che altrimenti sarebbero buie già da metà pomeriggio, si inizia a sentire il fruscio della carta regalo e l'albero di Natale riscalda la casa come se fosse un piccolo caminetto.
Nell'aria si sente un profumo dolce di attesa e di speranza ma anche una nota amara dovuta alla nostalgia per chi non c'è più. Per me il Natale, con l'età adulta, ha iniziato ad avere questi due aspetti che convivono in sintonia ma che talvolta combattono tra di loro per avere la meglio. Quando è la malinconia a vincere il mio rimedio è pesare il burro, misurare le spezie dopo averle annusate una ad una e preparare dei biscotti che racchiudono tutto il buono del Natale. Mi piace pensare alla sorpresa sul volto di un bambino la mattina di Natale come mi piace tornare bambina e toccare quella perfetta coltre di zucchero che ricopre il pandoro, per poi leccarmi la punta di ogni dito con immensa soddisfazione.

Polvorones

Con la scusa di profumare la casa con le spezie ho approfittato di questi giorni di festa per sfornare dei biscotti e ho l'impressione che ne vedrete ancora prima di Natale. In fondo questo è il periodo dei biscotti e basta dare uno sguardo alla tradizione dei vari Paesi per trovare in ciascuno almeno una tipologia di biscotto. I biscotti che vi presento oggi si chiamano polvorones e sono di origine spagnola: sono friabilissimi, complici la tostatura della farina e le mandorle tritate, sono lievemente profumati di cannella e, come forse immaginate, uno tira l'altro. Visto che Natale è anche tempo di regali e che a me piace moltissimo l'idea di un regalo fatto in casa, i polvorones possono essere chiusi in una bella scatolina per esser donati a qualcuno. Sarà certamente un regalo gradito che difficilmente sarà riciclato ;-) La ricetta che ho seguito è frutto di una piccola ricerca sul web, con la quale ho capito che bene o male i polvorones hanno un'unica formula che vi lascio qui sotto.
Buona giornata a tutti!

Ingredienti (per circa 30 biscotti):
  • 200 g di farina
  • 50 g di mandorle intere
  • 100 g di burro freddo a cubetti
  • 100 g di zucchero
  • un cucchiaino di cannella
  • sale
Procedimento:
Tostare la farina in una padella ampia, a fuoco medio e mescolando spesso, fino a che non assume un colore dorato. Tostare le mandorle e tritarle con un paio di cucchiai di zucchero prelevati dal totale, quindi tritare il rimanente zucchero per renderlo più fine. Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e lavorarli rapidamente in modo da ottenere un panetto liscio e se necessario aggiungere uno o due cucchiai di acqua fredda. Fasciare l'impasto nella pellicola e lasciarlo in frigorifero per almeno 30 minuti. Riprendere l'impasto, stenderlo tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di 5 mm e ritagliare dei biscotti con una formina rotonda da 4 cm di diametro. Disporre i biscotti su una o più teglie rivestite di carta da forno e lasciarli in frigo per almeno 30 minuti. Cuocere in forno già caldo a 170° per circa 15 minuti o fino a doratura e dopo il raffreddamento conservare i polvorones in una scatola di latta.

Polvorones
Ingredients (for about 30 cookies):
  • 200 g of all-purpose flour
  • 50 g of almonds
  • 100 gof butter, cutted into cubes
  • 100 g of sugar
  • 1 tsp of ground cinnamon
  • salt
Method:
In a large pan and at medium heat toast the flour, stirring often, until golden brown. Toast the almonds and grind them in a blender with 2 tbsp of sugar (take from the 100 g), then grind the remaining sugar. In a large bowl mix all the ingredients to obtain a dough and, if required, add a tbsp of cold water. Wrap the dough in plastic and refrigerate for at least 30 minutes. Roll out the dough between two sheets of baking paper into a 5 mm disk and cut the cookies with a 4 cm diameter cookie cutter. Place the cookies on a tray covered with baking paper and refrigerate for at least 30 minutes. Preheat the oven to 170°C and bake the cookies for about 15 minutes or until golden.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

12 commenti:

  1. Beh allora immagino il profuma che invadeva la tua casa tra spezie e biscotti!!! Complimenti ed aspetterò anche gli altri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriveranno presto! Intanto prova a seguire la scia di profumo ;-)

      Elimina
  2. Quest'anno da me l'atmosfera natalizia non è arrivata :( ma questi biscottini mi ispirano parecchio...già dal nome ;) Un bacio bella <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che hanno un nome simpatico? A rendere il tutto polveroso ci sarebbe anche lo zucchero a velo, ma io non lo adoro e quindi non l'ho messo. Un bacione a te e un abbraccio <3

      Elimina
  3. Non conoscevo questi biscotti ma il passaggio della tostatura della farina mi incuriosisce moltissimo. Da segnare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel passaggio ha incuriosito molto anche me e di fatto è stato il motivo per cui ho provato la ricetta. Consente di togliere un po' di umidità alla farina e le conferisce un profumo di nocciola molto buono, da provare anche in altre ricette :-)

      Elimina
  4. chissà che buon profumo per la casa...
    a casa mia l'apparenza è pronta al Natale,io invece devo ancora iniziare a sentirne la magia...spero arrivi anche per me il momento magico altrimenti continuerò a sfornare biscotti anche il giorno di Natale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avresti la colazione assicurata sfornando biscotti fino all'ultimo! Lo spirito del Natale a volte viene da solo, altre devo chiamarlo, ma alla fine bene o male quando arriva mi sento pronta :-) Allora buon biscottamento!

      Elimina
  5. Credo che ricorrerò al tuo rimedio... è efficace, sempre di più la cucina coccola, riempie, massaggia il cuore, allieta l'umore, ci fa distrarre... io devo ancora entrare nell'idea che "siamo a Natale" ma forse posso iniziare proprio da qui, da biscotti, da formine, da luci che sanno scaldare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I biscotti e le lucine natalizie sono ciò che più di tutto mi porta la consapevolezza del Natale... Sono sicura che con il profumo di cannella e la formina dei biscotti a stella ti ritroverai avvolta da questa magica atmosfera ;-) Ora passo a trovarti perchè sono rimasta un po' indietro ultimamente :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...