venerdì 19 dicembre 2014

Pane dolce variegato al cioccolato e nocciole

Pane dolce variegato al cioccolato e nocciole

La mattina di Natale è uno di quei momenti che amo trascorrere all'insegna della lentezza con tutta la famiglia. Ci alziamo più tardi del solito e, dopo aver aperto i pacchetti ancora in pigiama, ci concediamo una colazione tutti insieme degna di un giorno di festa e poi iniziamo i preparativi per il pranzo.

Pane dolce variegato al cioccolato e nocciole

Quando ero piccola ero talmente emozionata e impaziente di scoprire se Babbo Natale fosse passato anche da noi, che la mattina del 25 mi svegliavo sempre prestissimo e andavo a controllare i pacchetti sotto l'albero. Naturalmente volevo aprirli subito e non mi accontentavo di vederli e basta, per cui giravo per la casa svegliando tutti i miei familiari che, vista l'ora, mi rispedivano a dormire. Allora tornavo nel letto, un po' triste, e mi rigiravo nel piumone aspettando che arrivasse l'ora giusta. Avevano ragione i miei genitori: spesso mi alzavo alle 4 del mattino ed effettivamente era un po' presto! Ancora oggi quando qualcosa mi emoziona (come ad esempio un viaggio) fatico a prender sonno e al mattino mi sveglio prestissimo felice di iniziare la giornata.

Pane dolce variegato al cioccolato e nocciole

Il Natale vede come protagonisti i grandi dolci lievitati come il pandoro e il panettone, ma non sempre si ha il tempo per prepararli in casa o la dimestichezza, per cui o se ne acquista uno o si prepara qualcos'altro. Se volete preparare qualcosa con le vostre mani, magari da mangiare a colazione la mattina di Natale o in un qualunque finesettimana invernale, vi propongo questo pane dolce: non è una brioche non contenendo uova e burro, ma è un lievitato molto più semplice e leggero. Un pane lievemente dolcificato reso più goloso e divertente grazie alle striature di cioccolato e nocciole. Naturalmente si può variare la farcitura a seconda di ciò che avete in casa o che vi piace: ad esempio si può mettere una generosa spolverata di zucchero alla cannella, oppure cambiare frutta secca o tipo di cioccolato. L'importante è giocare con la fantasia e divertirsi: in questo modo il dolce verrà ancora più buono!

Ingredienti (per uno stampo da cake):
  • 150 g di pasta madre
  • 150 g di farina manitoba
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di acqua tiepida
  • 50 g di zucchero
  • 2 cucchiai di olio evo
  • un cucchiaio di cacao amaro
  • 50 g di nocciole tostate
  • 60 g di cioccolato fondente
  • 5 g di sale fino
Procedimento:
Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito madre nell'acqua con il gancio K, aggiungere le farine, lo zucchero, l'olio, il cacao e il sale e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Coprire con pellicola e lasciar lievitare al caldo per 3-4 ore o fino al raddoppio. Riprendere l'impasto, lavorarlo su un piano infarinato per qualche istante, stenderlo in un rettangolo 30x40 cm (se l'impasto oppone resistenza aspettare per un paio di minuti che si rilassi e poi procedere) e ungerlo con poco olio. Rivestire uno stampo da cake con carta da forno, tritare le nocciole e il cioccolato al coltello non troppo finemente e distribuire il tutto sulla pasta. Arrotolare l'impasto partendo dal lato lungo, con un coltello a lama liscia tagliarlo a metà nel senso della lunghezza e intrecciare le due parti fino a formare un cordone. Stringere leggermente la treccia in modo da accorciarla un pochino, adagiarla nello stampo e distribuire sulla superficie gli eventuali pezzi di nocciola e di cioccolato che sono usciti. Coprire e lasciare al caldo per 3-4 ore o fino al raddoppio. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti, sfornare e servire tiepido o a temperatura ambiente.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

11 commenti:

  1. Ehehehe Virgy: anche io da piccola ero emozionatissima per i regali, ma li ho sempre aperti di sera...In compenso, alle 5 del mattino, zompettavo sul letto di mio papà per giocare coi nuovi regalini :) Adesso non sono cambiata di molto ;) Bellissimo e natalizio questo pane: da fare assolutamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io, sai? L'anno scorso ho ricevuto un po' di libri di cucina e ho passato tutto il giorno a sfogliarli ;-) Per me sono i giocattoli di oggi... Un bacione :-*

      Elimina
  2. Ricordi che un anno fa ho fatto il tuo dolce speziato per le feste? Quasi quasi potrei replicare con questo pane dolce! Sai dirmi le dosi del lievito di birra, non avendo il madre? Se no vengo a fare colazione direttamente da te, busso con un tè al cioccolato (l'ho preso, che buono!) e ci godiamo una mattina lenta, in modalità "calma delle feste"... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo ricordo, sai? E l'altro giorno rivedendo la ricetta mi è venuta voglia di riprovarlo! Dovrei riuscire a incastrarlo tra un biscotto e l'altro... Per il lievito di birra ti direi tra i 5 e i 10 grammi per quello fresco, dipende da quanto tempo hai e se vuoi fare una lievitazione più o meno lenta. Puoi preparare una biga con 100 g di farina (meglio se di forza), 50 g di acqua e il lievito, la fai riposare fino al raddoppio e la usi al posto del lievito madre. Fammi sapere se provi a farla, io ti aspetto in ogni caso per colazione ;-)

      Elimina
    2. Grazie dell'informazione! Segno tutto! :D

      Elimina
  3. ps: ho ripetuto due volte la parola "feste"... si capisce che le aspetto con ansia? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai siamo così vicini alle feste da riuscire a sfiorarle con le dita ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...