martedì 18 novembre 2014

Granola ai fichi e cannella

Granola ai fichi e cannella

Se dico granola la prima cosa che mi viene in mente sono le colazioni negli hotel: la prima volta che l'ho assaggiata ero in vacanza, parecchi anni fa, e prendeva il nome di müsli. Non ho mai capito se sono la stessa cosa e se è una pura questione di nomenclatura oppure se di fatto sono due cose diverse. Se ne sapete di più ditemelo ;-) In ogni caso non mi sono mai formalizzata e l'ho sempre mangiata con molto entusiasmo!

Granola ai fichi e cannella

Negli hotel e nei bed and breakfast non manca mai insieme ai classici corn flakes e alla fine, nonostante la varietà che si trova, la mia scelta ricade quasi sempre su una scodella colma di granola con latte o yogurt, a seconda dell'umore. Ultimamente ho visto che in commercio si trovano tante varietà di granola: col cioccolato, con la frutta essiccata oppure entrambe, però quello che non mi convince è la quantità di zucchero che viene usata. Se deve essere una colazione sana e per tutti i giorni voglio che lo sia veramente e che non contenga tanti zuccheri quanto una fetta di crostata!
Il pensiero di prepararla in casa mi ha sempre stuzzicata, ma alla fine quello che mi tratteneva era la lunga cottura in forno che ho sempre trovato poco pratica. Quando ho scoperto, girando su internet, che la granola si può preparare in padella non ho più rimandato e l'ho provata!

Granola ai fichi e cannella

La preparazione è decisamente più rapida e tra l'altro è adatta anche alla stagione calda visto che non si deve accendere il forno e il risultato secondo me è lo stesso... In ogni caso vi posso dire che di quella granola non ho avanzato nemmeno una briciola! La ricetta è personalizzabile in funzione di quel che avete in casa o di quel che vi piace; io ho utilizzato il miele per dolcificare, ma si può tranquillamente sostituire con lo sciroppo d'acero (eviterei lo zucchero, perchè temo che diventi caramello troppo in fretta rischiando di bruciare il tutto). Le dosi che ho riportato sono le colazioni di una settimana per una persona, magari da preparare la domenica sera.
A tutti voi buona giornata!

Ingredienti (per 7 colazioni):
  • 175 g di fiocchi d'avena
  • 70 g di semi misti (girasole, zucca, lino...)
  • 70 g di nocciole con la pellicina
  • 7 cucchiaini di miglio
  • un cucchiaino di cannella
  • 7 cucchiai di miele
  • 7 fichi secchi
Procedimento:
Rompere grossolanamente le nocciole e tagliare i fichi secchi a pezzi. Scaldare una padella antiaderente capiente e tostare a fuoco medio tutti gli ingredienti eccetto i fichi secchi e il miele, mescolando per non farli bruciare. A tostatura avvenuta, cioè quando si inizierà a sentire un buon profumo, aggiungere il miele e mescolare bene fino a quando gli ingredienti inizieranno ad agglomerarsi. Spegnere il fuoco, aggiungere i fichi secchi spezzettati, mescolare e aspettare il raffreddamento. Chiudere la granola in un barattolo e servire con latte o con yogurt.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

10 commenti:

  1. questa la faccio domenica...cascasse il mondo!!!!!!!!!! <3

    RispondiElimina
  2. Proprio l'altro giorno, al supermercato, mi son messa a spulciare le tabelle nutrizionali di tutti i vari muesli/cruesli etc per capire se ci fosse un'alternativa veloce alla granola fatta in casa, che adoro... Beh, è andata anche peggio di quel che pensassi: una quantità tale di zuccheri da restare senza parole e ovviamente anche dosi generose di olio di palma... no grazie! e poi guarda che bella che è! In padella non l'ho mai provata, mi appunto la tua ricetta... baci e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte leggere le etichette fa crollare dei miti, come nel tuo caso... Qui non è solo preoccupante lo zucchero, ma anche l'olio di palma (che forse è peggio dello zucchero e non solo per l'uomo...).
      Il vantaggio di prepararla a casa è il fatto che la puoi personalizzare! E poi aiuta a smaltire i fondi di pacchetti che rimangono in dispensa. ;-) Puoi preparare la granola anche con i fiocchi di altri cereali, spazio aperto alla fantasia!
      Un bacio e buona serata anche a te! :-)

      Elimina
  3. Sono mesi che mi riprometto di preparare una granola e a volte mi chiedo perchè aspetto... la vedo spesso da Ileana e ora anche qui da te, non posso rimandare troppo ancora, sento quanto i cereali bussino alla porta della mia colazione! :-) L'idea dei fichi secchi è utile quando si dovranno smaltire le scorte per le feste, sai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sempre rimandato perchè la cottura in forno mi sembrava lunga e un po' noiosetta da seguire, ma quando ho scoperto il metodo con la padella non ci ho pensato due volte! Poi è bello iniziare la giornata con qualcosa di croccante e pieno di energia, quindi per me è solo l'inizio ;-)
      Effettivamente la granola è un ottimo modo per finire la frutta secca delle feste e più ingredienti ci sono più è buona e divertente da mangiare!

      Elimina
  4. Che bello vedere le ricette per la prima colazione! Sono adorabili!! Come le tue foto!! Mo faccio un giro qui da te, ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta! La colazione è il mio pasto preferito e mi diverte molto creare ricette per l'occasione. Grazie per esser passata di qui e per avermi scritto!
      Buon finesettimana e a presto!

      Elimina
  5. Mi piace moltissimo la tua granola, io la faccio spessissimo e anche io ho scoperto il metodo in padella decisamente più pratico... Ho molti fichi secchi mi hai dato un ottimo suggerimento, credo proprio di metterli nella mia prossima granola! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con questo metodo è anche più facile variare, perchè ogni settimana si può preparare una nuova versione. Con i fichi mi è piaciuta moltissimo e la cannella da un tocco speziato che, soprattutto sotto le feste, è molto piacevole!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...