martedì 11 febbraio 2014

Tarte al limone e meringhe

Tarte al limone e meringhe

Ci sono dei momenti in cui sembra che il tempo non trascorra mai, ad esempio quando siamo in attesa di un responso importante. Altre volte il tempo ci scivola tra le mani e non ce ne accorgiamo nemmeno, da quanto siamo presi a goderci il momento.
Anche un altro anno è passato e il blog ha raggiunto il suo secondo anno (più qualche giorno) di vita. Eppure sembra ieri che è iniziato tutto. Dal giorno 8 febbraio 2012 a oggi sono successe tantissime cose, dentro e fuori la cucina: ho consumato chili di farina, zucchero e burro e ho scattato tantissime foto (molte di più di quelle pubblicate, il cestino del mio pc ne sa qualcosa). Ho accolto il lievito naturale e ho iniziato a panificare come se non ci fosse un domani. Ogni giorno ho imparato qualcosa, soprattutto da voi e dai vostri blog, che hanno sempre una risposta ad ogni mia domanda. Ho scoperto quanto mi piace fotografare e sto imparando un po' di basi della fotografia, sia in via teorica che nella pratica, per essere più consapevole di come l'obiettivo vede quello che ha davanti. La maggior parte delle volte non sono soddisfatta delle foto, ma anche questo fa parte del gioco.
Si può dire che il blog tenga viva la mia creatività e la voglia di sperimentare sempre qualcosa di nuovo e sono sicura che questa avventura mi porterà tantissime altre cose belle.
Il blog mi fa stare bene e per questo voglio ringraziare tutti voi, perchè avere un riscontro da parte vostra mi stimola sempre a fare di meglio e a impegnarmi.

Tarte al limone e meringhe

Un compleanno va festeggiato con una torta più elaborata del solito e per l'occasione ho preparato questa tarte. L'ispirazione viene dritta dalla famosa lemon meringue pie, ma in questo caso le meringhe sono cotte separatamente e sono delle meringhe vere e proprie. Era una torta che volevo preparare da tempo, da amante del limone, ma mi frenava proprio quello strato morbido di meringa sulla superficie che per molti è la parte migliore del dolce. Nella mia versione la meringa croccante copre uno strato di morbida crema al limone che a sua volta riempie un guscio di brisée croccante. La dolcezza della meringa è bilanciata dalla crema al limone, che è acidula, mentre la base è neutra ma burrosa, come ogni brisée che si rispetti. La preparazione è facilmente scomponibile in più fasi e non è necessario preparare tutto in una volta: le meringhe ad esempio possono esser preparate qualche giorno prima, basta conservarle in un luogo asciutto e saranno come appena sfornate.
Di nuovo, grazie.


Per le meringhe
Ingredienti:
  • 2 albumi d'uovo
  • zucchero (il doppio del peso degli albumi)
  • qualche goccia di succo di limone 
Procedimento:
    Accendere il forno a 100°. Montare gli albumi a neve ben ferma con il limone, quindi aggiungere a poco a poco lo zucchero e continuare a montare fino a quando tutto lo zucchero sarà sciolto e il composto risulterà liscio.
    Con una sac à poche munita di beccuccio liscio formare le meringhe e posarle su una o più teglie rivestite di carta da forno. Lasciar seccare le meringhe in forno per un'oretta circa (se usate il forno statico cuocete con il forno a fessura, cioè leggermente aperto, per far uscire il vapore), quindi lasciarle raffreddare in forno spento. Le meringhe si conservano molto a lungo in un luogo asciutto.
    Ne vengono più del necessario, ma è meglio averne qualcuna in più in caso qualcuna si dovesse rompere.

    Per la pasta brisée
    Ingredienti:

    • 160 g di farina 00
    • 80 g di burro freddissimo
    • 2-3 cucchiai di acqua fredda
    • un pizzico di sale
    Procedimento:
    Sabbiare il burro con la farina, aggiungere  il sale infine l'acqua poca alla volta. Impastare rapidamente fino ad ottenere un impasto liscio, quindi fasciarlo nella pellicola per alimenti e riporlo in frigorifero per circa un'ora. Stendere l'impasto tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di circa 3 mm (se in questa fase la pasta si riscalda molto lasciarla riposare qualche minuto in frigo), quindi rivestire un cercle a tarte da 20 cm di diametro ben imburrato. Lasciar raffreddare il guscio di brisée per circa 30 minuti, nel frattempo accendere il forno a 180°. Coprire l'impasto con un foglio di carta da forno, mettere sopra dei pesi (ad esempio riso o legumi o i pesi appositi) e cuocere per 20 minuti. Togliere la carta e i pesi e lasciar cuocere ancora per 5 minuti. Sfornare il guscio di pasta e lasciarlo intiepidire.

    Per il lemon curd
    Ingredienti:
    • 60 g di zucchero
    • il succo di un limone
    • 2 uova
    • un cucchiaio di pasta di limoni
    • 1 cucchiaino di farina 
    • 50 g di burro
    Procedimento:
    Estrarre il succo del limone e portare a ebollizione dell'acqua in un pentolino. In una ciotola resistente al calore mescolare con una frusta le uova, il succo di limone con la pasta di limoni, lo zucchero e la farina e continuare a mescolare a bagnomaria per circa 5 minuti, fino ad ottenere una crema abbastanza densa. Togliere dal fuoco, aggiungere il burro tagliato a pezzetti e mescolare, quindi passare il lemon curd attraverso un colino aiutandosi con un cucchiaio e versarlo in un barattolo. Chiudere il barattolo, aspettare che si raffreddi completamente e riporlo in frigorifero.

    Montaggio del dolce:
    Accendere il forno a 180°. Trasferire il lemon curd in una sac à poche e farcire il guscio di brisée e cuocere per 10-15 minuti (la crema deve addensarsi leggermente). 
    Sfornare e lasciar raffreddare completamente il dolce prima di coprirlo con le meringhe.

    Ti è piaciuta questa ricetta?
    Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

    16 commenti:

    1. auguri!!!!!!!!!!!!!!!!!!! quanta strada hai fatto....Un bacio grande <3

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie! E quanta strada c'è ancora da fare :-)
        Un bacione anche a te! :*

        Elimina
    2. Tantissimi auguri!!!! Anche a me il blog sta dando tante soddisfazioni, mi fa stare bene, come ben dici tu.
      Un bel dessert, fine e le foto sono molto belle. A presto.

      RispondiElimina
    3. Una torta elegnatissima per il tuo secondo blog-compleanno. Mille auguri e complimenti, a me il tuo blog piace moltissimo. Ciao.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie Antonella! Tutte queste belle parole non sai quanto mi invogliano ad andare avanti e a migliorare :-)

        Elimina
    4. Virginia, che belloooooo! Due anni sono tanti, il primo si compie con stupore e senso della novità, il secondo credo sia più consapevole, perchè significa che il blog è davvero parte di noi al 100% e cresce con noi, segue la nostra vita, i nostri umori, i passi avanti, le novità, i cambiamenti...
      Festeggi con colori delicati e tanto bianco che non posso non amare, in più sogno da tempo di fare le meringhe e questo giallo mi fa pensare al sole che sembra sparito da quasi tutta Italia... e lo accolgo a braccia aperte... :-)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Con il grigiore e l'umido di questi giorni anche il giallo di una torta riesce a scaldarci un pochino :-)
        Hai proprio ragione: col passare del tempo il blog assume sempre più le nostre sembianze e ci rispecchia. All'inizio c'è un po' di timidezza, poi si rompe il ghiaccio e il blog diventa proprio come noi :-)
        Qualcosa mi dice che tra un po' si vedranno delle candide meringhe dalle tue parti ;-)
        Un bacione e grazie :*

        Elimina
    5. Finalmente trovo il tempo per passare da te e cosa trovo?!
      Un compleanno e una torta splendente ad accompagnarlo!
      Condivido le tue parole, tra un paio di mesi saranno due anni anche per me e come te credo di aver imparato di più in questi due anni di blog che in tanto altro tempo della mia vita...che dirti,buon compleanno!
      Un abbraccio

      RispondiElimina
    6. Che bello vederti qui!
      Io non pensavo che si potesse imparare così tanto aprendo un blog e vedo che sono in buona compagnia :-) Poi un'altra cosa bella sono tutte le persone conosciute, i dialoghi e gli scambi di piccoli segreti in cucina..
      Grazie e a presto! :-)

      RispondiElimina
    7. Auguriiiii! Che bello il tuo post e che buona questa torta! Anch'io amo il limone!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie Fede! Io il limone lo metterei ovunque *_^
        Un bacione!

        Elimina
    8. Non sei soddisfatta delle foto ??? Ma se sono bellissime, mi hanno colpito subito per la luce. Anch'io le ho fatte di recente ma con la meringa italiana

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Non sempre le foto mi soddisfano, ma fa parte di me: io sono precisina ed è difficile che sia veramente contenta di qualcosa che ho fatto.. Spesso nelle mie creazioni vedo prima i difetti dei pregi :-)

        Elimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...