mercoledì 30 ottobre 2013

Muffin al cacao, arancia e cannella

... e la scoperta dell'acqua calda


Muffin al cacao, arancia e cannella

Pare che domani sia Halloween ma io, un po' in controtendenza, non ho nessuna ricetta mostruosa da proporvi. In casa mia i travestimenti non sono mai andati per la maggiore - tranne qualche costume di carnevale che faccio fatica a mettere bene a fuoco nella memoria - quindi mentre alcuni bambini andavano a bussare alle porte dei vicini chiedendo dolcetto o scherzetto? io vivevo questa festa attraverso i cartoni e i telefilm perchè, per l'occasione, andava in onda qualche episodio a tema. Non che mi sia mancato, ma per questo motivo non mi è rimasta l'abitudine di mascherarmi da strega o da mummia, anche se confesso di non esser riuscita a resistitere a degli stampini da biscotti a tema! ^_^ Voi invece vi travestirete?

Muffin al cacao, arancia e cannella

Oggi quindi vi lascio un dolcetto (che è anche un po' scherzetto, visto che il metodo di preparazione è poco convenzionale) che potrete regalare ai bambini che suoneranno alla vostra porta o, ancora meglio, che potrete regalarvi in una pausa tè nel totale relax. Questa ricetta mi girava nella mente da tanto tempo, ma non ero mai riuscita a prendere il coraggio e versare dell'acqua bollente nell'impasto di un dolce. Si, avete capito bene! Il segreto di questi muffin è l'acqua bollente. Sicuramente avete già sentito parlare di questo metodo (ad esempio qui, qui o qui, tanto per citare alcuni blog di cui ne hanno parlato), però ci tengo a proporvi anche la mia versione. Tra l'altro fino all'assaggio ero dubbiosa sul risultato perchè pensavo che fossero un po' gommosetti (fate conto che ho allestito il set e scattato le foto più per esercizio che altro). Invece no, hanno una consistenza meravigliosa perchè sono morbidi e super cioccolatosi... Dai, provateli!
Buona giornata a tutti! ^_^

Muffin al cacao, arancia e cannella

Ingredienti (per 9 muffin circa):
  • 150 g di farina
  • 60 g di cacao
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 100 g di zucchero
  • 150 ml di acqua
  • un cucchiaio di pasta di arance
  • 40 g di burro
  • 1 uovo
Procedimento:
Accendere il forno a 200°. Setacciare la farina e aggiungere tutti gli altri ingredienti secchi (cacao, cannella, lievito e zucchero). Far sciogliere il burro e aggiungere l'uovo leggermente sbattuto; portare a bollore l'acqua, aggiungere la pasta di arance e mescolare. Aggiungere agli ingredienti secchi l'uovo con il burro e infine l'acqua bollente; mescolare senza lavorare troppo l'impasto, quindi versarlo negli stampini da muffin imburrati e infarinati o rivestiti di carta da forno. Cuocere per circa 15 minuti e verificare la cottura con uno stecchino.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

18 commenti:

  1. Devono essere molto aromatici!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e ripensandoci sono più natalizi che "halloweeniani"!
      Un bacione anche a te! :)

      Elimina
  2. mmm, buoni! E questa pasta di arance rientra da oggi nelle cose to-do del prossimo inverno! Anche io avevo fatto una torta con acqua bollente, di Nigella. L'impasto precottura mi stava spingendo a buttare tutto via, ma poi la magia dell'acqua calda è avvenuta! Una torta densa, dal sapore di cioccolato e squisita! :)
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ci ho creduto fino all'ultimo.. Ora devo provare anche io la torta di Nigella, perchè questo metodo mi ha proprio conquistata!
      Se ti interessa il tema pasta di arance, sul blog trovi anche quella di limoni e quella di mandarini. Ormai sono diventate dei must nel mio congelatore, perchè sono praticissime da usare e l'aroma che danno nei dolci è troppo buono! :)

      Elimina
  3. Molto interessante questa ricetta con l'acqua calda.. Poi cioccolato, arancia e cannella: un abbinamento praticamente perfetto :)
    Io non credo proprio che mi travestirò :)

    RispondiElimina
  4. Neanche io ho proposto ricette da Halloween e neanche lo festeggerò...i tuoi dolcetti sono però interessantissimi, Halloween o no che sia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo non serve una festa comandata per gustare un buon dolcetto! :)

      Elimina
  5. ihihi neanche io ho proposto qualcosa...solo tanta zucca! e niente mostri...ma che ci importa!! mi gusto un tuo muffin ^_^ un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Buoni buoni buoni buoni...la combinazione arancia-cioccolato è una delle mie preferite.
    Non ho mai provato il metodo dell'acqua bollente; secondo te quali sono i vantaggi rispetto ad un metodo più tradizionale? Grazie, Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che quello che cambia rispetto ai muffin preparati nella maniera tradizionale sono la consistenza e gli ingredienti, perchè usando l'acqua come liquido si possono tagliare un po' di grassi (noterai che il burro e le uova sono in quantità minore). Si tratta ovviamente di gusto personale: all'assaggio però non senti la mancanza di grassi, ma la consistenza leggermente compatta e umida li rende particolari. A noi sono piaciuti moltissimo e se la ricetta ti incuriosisce ti consiglio di provarla! :)

      Elimina
    2. Sto già controllando frigo e dispensa per vedere se ho tutto ;) Grazie per l'informazione, ti farò sapere!

      Elimina
    3. Non c'è di che! Allora a presto! :-)

      Elimina
  7. No, non mi travesto... ma passare la serata a casa mangiando dolci cioccolatosi e speziati secondo me è anche più divertente, hiiii! :-)
    Ho letto anche io incuriosita varie ricette con l'uso di acqua calda, bisogna credere nelle nuove scoperte, possono stupire! Guarda qui...
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero che le nuove scoperte possono stupire: ultimamente sto imparando che le cose possono venire bene anche se non si usa un metodo tradizionale e questi muffin ne sono un esempio.
      Mi unisco anche io alla serata, porto i muffin! ;-)

      Elimina
  8. L'acqua bollente nei dolci, giuro, non l'avrei mai fatto... alle volte bisogna osare per cambiare un po' e scoprire cose nuove, giusto? Comunque il risultato è molto bello e credo anche buono. Ma sai che a me queste festicciole di streghe e scherzetti proprio non dicono nulla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene: bisogna osare! L'acqua calda mi sembrava una follia e invece non lo è.
      A presto :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...