giovedì 12 settembre 2013

Crostata di susine con crema di mandorle

Crostata di susine con crema di mandorle

Una delle cose che amo di questo periodo è la possibilità di accendere il forno senza sentire lamentele di sottofondo. Di solito quando il termometro segna 30° C o più (temperature che già definisco tropicali) mi limito a preparare al massimo dei biscotti, che richiedono una cottura rapida e indolore, ma in realtà nel profondo del mio cuore vorrei cuocere torte o grandi lievitati.

Crostata di susine con crema di mandorle

Capita sempre così: quando nei momenti di relax sfoglio libri di cucina, riviste oppure blog è più facile che mi cada l'occhio su una torta cioccolatosa piuttosto che su qualcosa di fresco, poi ritorno alla realtà e rimando di qualche mese. Ovviamente d'inverno capita il contrario, perchè mi ritrovo ad ammirare coppe di gelato e semifreddi! Con la mia iscrizione a Pinterest ultimamente sono anche peggiorata e ho inserito un sacco di torte nella mia to-do list ^_^

Crostata di susine con crema di mandorle

Questa crostata è stata pensata qualche settimana fa: era da troppo tempo che non ne preparavo (e mangiavo) una e poi volevo assolutamente inaugurare questo nuovo stampo che tanto avevo desiderato! La ricetta è leggermente più lunga del mio solito, ma potete tranquillamente suddividere la preparazione in due giorni (il primo giorno la pasta e il secondo la crema e la cottura finale). Ovviamente potete preparare questa crostata con qualunque tipo di frutta, il che la rende adatta a tutte le stagioni: basta giocare un po' con la fantasia per ottenere una torta diversa da quella precedente (ad esempio la crema può essere a base di nocciole invece che di mandorle).
Qui sotto trovate la ricetta e buona giornata a tutti!

Crostata di susine con crema di mandorle

Ingredienti:
Per la pasta brisée
  • 125 g di burro freddo
  • 250 g di farina
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 2-3 cucchiai di acqua fredda
  • sale
Per la farcitura
  • 100 g di mandorle (nel mio caso con la pellicina)
  • 60 g di burro morbido
  • 60 g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 25 g di farina 00
  • 5-6 susine
Procedimento:
Per la pasta
Sabbiare il burro con la farina, aggiungere lo zucchero, un pizzico di sale infine l'acqua poca alla volta. Impastare rapidamente fino ad ottenere un impasto liscio, quindi fasciarlo nella pellicola per alimenti e riporlo in frigorifero per circa un'ora. Stendere l'impasto tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di circa 3 mm (se in questa fase la pasta si riscalda molto lasciarla riposare qualche minuto in frigo), quindi rivestire uno stampo da crostata ben imburrato (vedi nota). Lasciar raffreddare il guscio di brisée per circa 30 minuti, nel frattempo accendere il forno a 180°. Coprire l'impasto con un foglio di carta da forno, mettere sopra dei pesi (ad esempio riso o legumi o i pesi appositi) e cuocere per 15 minuti. Togliere la carta e i pesi e lasciar cuocere ancora per 5 minuti. Sfornare il guscio di pasta e lasciarlo intiepidire.

Per la farcitura
Tostare le mandorle a 180° per circa 5 munuti girandole a metà cottura. Aspettare che siano fredde, quindi frullarle con un cucchiaio di zucchero prelevato dal totale. In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere le mandorle tritate, l'uovo e infine la farina. Mescolare bene per eliminare gli eventuali grumi.
Lavare e asciugare le susine, tagliarle in 4 ed eliminare il nocciolo; spalmare la crema sul guscio di brisée, livellarla e distribuire a piacere sulla superficie gli spicchi di susina. Cuocere a 180° per circa 45 minuti, quindi aspettare che si raffreddi completamente prima di sformarla. Conservare in frigorifero.

Nota: se lo stampo non ha il fondo amovibile è preferibile anche infarinarlo o disporre delle striscioline di carta da forno sul fondo dello stampo, in modo che sia più facile tirar su la crostata, altrimenti basta una generosa imburrata.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

22 commenti:

  1. è meravigliosa: sia la ricetta, sia le foto. Brava

    RispondiElimina
  2. Io devo dire che accendo il forno in qualsiasi stagione, senza tanti sensi di colpa :)). Se ho da preparare qualcosa, preparo e basta, non mi ferma niente.
    Questa crostata è bellissima e mi hai ricordato che è da tempo che voglio comprare lo stampo rettangolare!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti quando a colazione c'è la torta non si lamenta più nessuno! ^_^

      Elimina
  3. Il forno è irrinunciabile, anche a 40°! :)
    E quando da esso si estraggono meraviglie come questa crostata, si sopportano anche temperature tropicali!
    Che buona!
    Un caro saluto
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ogni tanto non riesco a resistere e lo accendo!
      A presto! :)

      Elimina
  4. Miiiii! Che bontà! Mi piace proprio! Salvo la ricetta! :) Baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Allora fammi sapere se la provi! ^_^

      Elimina
  5. Avrei una bella voglia di susine e le tue foto mi hanno fatto venire una voglia ulteriore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo periodo sto facendo il pieno di susine, perchè mi piacciono troppo e secondo me durano troppo poco durante l'anno! :*

      Elimina
  6. Ma che meraviglia!!
    Quanto ne vorrei una fetta per la mia colazione odierna!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina! La giornata inizia con il piede giusto quando si mangia una fetta di torta *_*
      A presto!

      Elimina
  7. Questa crostata qui, sembra davvero ma davvero, davvero, deliziosa! :)

    RispondiElimina
  8. Questa crostata sembra davvero invitante: crosta croccante, crema rustica e prugne a completare il tutto! è la prima volta che passo di qui, ma ho già trovato un sacco di cose buone! complimenti!
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna e benvenuta! Grazie per le belle parole e per i complimenti e a presto! :)

      Elimina
  9. ciao, questa crostata sembra molto buona e poi lo stampo è delizioso...anche io da tempo ne cerco uno simile ma non riesco a trovarlo!
    Mi piace il tuo blog.
    Alla prossima.
    Francesca
    http://thankyou-dad.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca e grazie! Quello stampo non è semplicissimo da trovare, a meno che non si vada all'estero, però penso che tu possa trovarlo anche su internet.
      A presto! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...