venerdì 14 giugno 2013

Lo yogurt fatto in casa

Yoghurt homemade

Era da tanto tempo che volevo parlarvi dello yogurt fatto in casa, ma tra un biscotto e una torta non avevo mai avuto l'occasione. Ora che l'estate sta pian piano arrivando e con lei la voglia di cibi freschi e leggeri, colgo l'occasione al volo per raccontarvi questo metodo.
Cercare di riprodurre a casa prodotti che si trovano normalmente in commercio è una delle cose che mi soddisfano di più (il mio motto è "perchè comprarlo quando posso farlo?") però non sempre è facile, perchè a volte non ci sono ricette da cui partire e altre volte servono attrezzature o ingredienti particolari.
Inizialmente preparavo lo yogurt con i fermenti vivi, ma il risultato non era di mio gusto: intanto i fermenti andavano curati e lo yogurt doveva esser preparato praticamente tutti i giorni, poi non aveva un sapore ne' una consistenza che mi piacevano, perchè quel che producevo sostanzialmente non era lo yogurt 'normale' ma era kefir. Non avendo la yogurtiera e non avendo intenzione di comprarla per non aggiungere altri elettrodomestici in casa pensavo fosse l'unica alternativa.
Qualche anno fa, girovagando sul forum di cookaround, ho scoperto che si può preparare lo yogurt senza yogurtiera usando una semplice coperta in pile che tutti hanno in casa. Da quel giorno mi si è aperto un mondo, ho iniziato a prepararlo e non ho più smesso.
Il risultato è uno yogurt non troppo acido e compatto che diventa cremoso se mescolato; la preparazione è semplice ma richiede un po' di attenzione affinchè lo yogurt venga bene.
Vi consiglio di usare un buon latte intero (possibilmente quello della centrale del latte più vicina a voi) e uno yogurt lontano dalla scadenza, in modo tale che sia ricco di fermenti che formeranno il vostro yogurt. La prima volta dovete usare uno yogurt comprato, ma dalla seconda volta in poi potrete usare direttamente il vostro. Ho provato a preparare lo yogurt con il latte crudo ed è venuto molto bene; il problema, qui da me, è la poca reperibilità, motivo per cui mi devo accontentare di quello del supermercato.
Spero di esser stata esaustiva, ma se avete dei dubbi o delle domande non esitate a chiedere!
Buon weekend a tutti! ^_^

Yoghurt homemade

Ingredienti:
  • 1 litro di latte intero
  • un barattolo di yogurt acquistato o due cucchiai di yogurt homemade
Procedimento:
Portare a bollore il latte a fuoco medio, quindi spostare la pentola sul fuoco piccolo e lasciarlo sobbollire per circa 10 minuti, quindi spegnere il fuoco. Tirare fuori dal frigo lo yoghurt e lasciar raffreddare all'aria il latte (dovrà raggiungere una temperatura di 35-40°). Per controllare che il latte sia arrivato a giusta temperatura infilare la punta del mignolo nel latte: deve essere caldo ma non deve pungere (in genere ci vogliono circa 30 minuti prima che arrivi alla giusta temperatura). Eliminare la patina che si è formata in superficie, aggiungere lo yogurt al latte e mescolare bene per eliminare tutti i grumi. Versare il composto di latte e yogurt in uno o più barattoli di vetro con coperchio (anche quelli della marmellata vanno bene), coprire i barattoli con una coperta o un maglione e lasciar riposare lo yogurt per circa 6 ore senza toccarlo. Riporre i barattoli nel frigo. Lo yogurt così fatto dura fino a un mese.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

10 commenti:

  1. La foto dinamica è fortissima :D
    Sono yogurt dipendente e da quando ho iniziato a farmelo da me la “malattia” è pure peggiorata! Troppo più buono assai. Un bacio, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' diventata l'unica cosa che non può mai mancare nel mio frigorifero! ;)
      Buona domenica!

      Elimina
  2. Anch'io ho iniziato a prepararmi lo yogurt fatto in casa! è una grande soddisfazione! Un bacio, buon we, Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero che è una grande soddisfazione! ^_^

      Elimina
  3. Come te, mi piace fare le cosine in casa. Semplicemente per il gusto di fare e poi la soddisfazione di mangiare con un bel "questo l'ho fatto io". Voglio mettermi subito a lavoro con questo tuo metodo per fare lo yogurt! A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora fammi sapere come è andata!
      A presto! ^_^

      Elimina
  4. Passo la ricetta a mia madre, è una vecchia sfida per lei fare lo yogurt casalingo (e io ne mangerei a vagonate, ehehe), ci ha provato varie volte coi fermenti, ma niente, non viene... forse ci hai dato il consiglio giusto, che bello! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con i fermenti non riuscivo a farlo nemmeno io e comunque il risultato non mi piaceva neppure (lo trovavo troppo "selvatico").
      Se tua mamma lo prova fammi sapere! ^_^

      Elimina
  5. Lo yogurt piacerebbe farlo anche a me visto che lo consumo abitualmente e in realtà, da come lo hai spiegato tu, non sembra molto complicato. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è proprio così! Pensa che ogni tanto lo preparo senza troppe attenzioni e viene comunque :)
      Fammi sapere se lo provi!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...