lunedì 4 marzo 2013

Pasta di mandarini

Pasta di mandarini

Non ci posso credere che sia già lunedì: da quando sono iniziate le lezioni mi sembra che il weekend improvvisamente sia diventato più breve e le giornate in settimana più lunghe. L'università mi fa strani effetti! Per fortuna si respira aria di primavera: io adoro l'inverno, ma detto tra noi i maglioni e i cappotti pesanti iniziano a darmi un po' fastidio, per non parlare delle giornate brevi. In questi giorni finalmente si riesce a stare in giro senza correre per il freddo cercando di stare fuori il meno possibile e, nelle giornate bellissime come ieri, si può prendere un po' di sole leggendo un buon libro.
Prima che finisca l'inverno, e quindi prima che spariscano dal mercato tutti i profumatissimi agrumi invernali, oggi vi propongo un modo per conservare questi aromi per tutto l'anno. Vi ricordate la pasta di limoni? La pasta di mandarini si basa sullo stesso principio! A me piace molto aromatizzare i dolci con aromi naturali, ma in primavera o in estate non si dispone di alcuni ingredienti tipici dell'inverno come i mandarini. Come quella di limoni, la pasta di mandarini è molto versatile, perchè può esser utilizzata nelle torte, nei biscotti, nelle brioche o per fare ottimi sorbetti per combattere il caldo.

Pasta di mandarini

Le modalità di uso sono analoghe a quelle della pasta di limoni: per aromatizzare una torta solitamente aggiungo un bel cucchiaino abbondante di pasta agli altri ingredienti, anche se dipende dal gusto di ciascuno (io consiglio sempre di assaggiare l'impasto). Io ne ho fatta in gran quantità per esser sicura di averne abbastanza partendo da 1 kg di mandarini e ho ottenuto un po' più di 3 barattoli (come quelli delle foto). E' consigliabile conservare la pasta di mandarini nel freezer: io l'ho fatta congelare nelle vaschette del ghiaccio e messa in un apposito sacchettino; per usarla basta tirarla fuori un paio d'ore prima. Beh, che dire.. Fatene una scorta! Buona settimana a tutti! ^_^

Ingredienti:
  • mandarini biologici (non trattati)
  • acqua
Procedimento:
Lavare accuratamente i mandarini privando la buccia da tutte le impurità usando una spazzolina per alimenti o una spugna vegetale. Mettere i mandarini in pentola a pressione, coprirli di acqua e farli cuocere, dal fischio, per 4 minuti. Togliere i mandarini dalla pentola e lasciarli raffreddare in un colino. Tagliarli a metà, eliminare tutti i semini e frullare i frutti fino ad ottenere una crema omogenea. 

Altre paste di agrumi: di limoni, di arance.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

8 commenti:

  1. ma che meravigliaaaaaaaaaaa...io questa te la copio appena riesco!!!! Bravaaaaaaaa

    RispondiElimina
  2. Io non amo molto l’inverno e sto sospirando il ritorno della primavera. Già però si nota che le giornate sono allungate e basta a farmi sentire meglio. Che spettacolo la pasta di mandarini, mi attira ancora di più di quella di limoni. Peccato sia difficile trovare mandarini non trattati ma se riesco te la copio subito :) Intanto la salvo. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho trovati in riviera, erano anche a km zero; di solito prodotti non trattati si trovano nei mercati degli agricoltori diretti, ma è sempre meglio chiedere per sicurezza.
      Buona settimana e grazie! ^_^

      Elimina
  3. carissima, ma sai che ne sento già profumo e sapore? :-)) mi sa che la devo fare al più presto, altrim poi la stagione si porta via tutti mandarini freschi.
    ps grazie per tutti i tuoi gentilissimi commenti, sai che ricambio in pieno la stima e l'affetto, non so perhcè, ma quando apro il tuo url, mi sento cosi "coccolata", sarà il rosa dello sfondo e la delicatezza delle tue foto e layout. ^___^ bacioneeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma così mi fai arrossire, sei dolcissima! *_* Per quanto riguarda il profumo, ora che mi viene in mente ho un trucchetto da darvi: per profumare leggermente l'ambiente mettete l'acqua di cottura negli umidificatori dei termosifoni, è molto piacevole!
      Un bacione anche a te e ancora grazie! ^_^

      Elimina
  4. Mi piace la consistenza, corposa ma sembra soffice... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' piuttosto cremosa, ma questo dipende da quanto si frullano i mandarini!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...