mercoledì 27 marzo 2013

La colomba di Pasqua (con lievito di birra)

La colomba di Pasqua

Buongiorno a tutti!
Visto che Pasqua è vicinissima e che vi avevo promesso che vi avrei parlato di un dolcetto per l'occasione, ho deciso di dedicare il post alla colomba! Si, lo so che non è un dolcetto qualunque e che la preparazione scoraggia moltissime persone, ma è un'esperienza che secondo me almeno una volta va fatta, perchè la soddisfazione è enorme. Volete mettere quanto è bello arrivare a fine pasto proponendo agli ospiti un po' di colomba fatta con le vostre mani? Stenteranno a credervi!


Colomba 2013

Io la preparo da qualche anno ormai e la ricetta, trovata qui, non mi ha mai tradita (nemmeno la prima volta, che di solito è il tentativo che si spera venga alla meno peggio), ma nel corso degli anni ho apportato qualche modifica. In questi anni non disponevo di nessun attrezzo che potesse fare il lavoro pesante al posto mio, perchè la planetaria è una new entry che risale a poco prima di Natale, quindi ho sempre impastato a mano con un po' di forza nelle braccia e pazienza. Se anche voi non avete elettrodomestici appropriati e volete cimentarvi, sappiate che non è difficile e che ci vorrà un po' di tempo, ma soprattutto si deve avere la pazienza di inglobare gli ingredienti come da ricetta, o la colomba si offenderà e non spiccherà il volo!

Per ora l'ho sempre fatta con il lievito di birra perchè non ho ancora adottato un po' di lievito madre (anche se è uno dei miei desideri nascosti), quindi non so darvi indicazioni nel caso in cui la vogliate preparare con il lievito madre perchè non sono esperta in materia e non vorrei fare danni. La colomba della foto risale all'anno scorso, perchè quest'anno non ne ho ancora preparata una, quindi la foto è un po' di fortuna: se ne farò di decenti, pubblicherò anche quelle della colomba 2013. Le ho aggiunte!

Colomba 2013

Ora vi lascio qualche consiglio per la preparazione: intanto se impastate a mano vi consiglio di farlo in una ciotola molto capiente possibilmente non in plastica (sconsiglio un ripiano in legno perchè l'impasto è appiccicaticcio in alcune fasi; vi verrà la tentazione di aggiungere farina, ma è importante che gli ingredienti mantengano queste proporzioni. Certo, si può aggiungere poca farina per incordare, ma solo alla fine e solo se l'impasto ne richiede). La scaletta di tempi che vi indico (che è anche quella della ricetta originale) è studiata per cuocere la colomba più o meno al sabato pomeriggio e quindi per mangiarla il giorno di Pasqua: voi chiaramente potete adattare gli orari alle vostre esigenze, l'importante è non avere fretta durante le fasi di lievitazione, che sono cruciali. Io ho sempre usato i pirottini di carta (diffusissimi ormai) e li consiglio perchè sono molto pratici; se non li trovate potete ugualmente fare la colomba in un altro stampo, l'importante è il sapore!
Penso di avervi detto tutto, ma se avete dei dubbi risponderò quanto prima!

Colomba 2013

Ingredienti (per una colomba da 1 kg):
Adattata da questa ricetta

I impasto
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 62 g di zucchero
  • 50 g di tuorli d'uovo
  • 95 g di latte intero
  • 67 g di burro morbido
  • 250 g di farina manitoba
II impasto  
  • 63 g di zucchero
  • 5 g di miele d'acacia
  • 25 g di latte intero
  • 50 g di tuorli d'uovo
  • 125 g di farina 00
  • 4 g di sale fino
  • 62 g di burro morbido
  • 200 g di canditi tagliati a cubetti (io metto arancia, che compro a pezzi da tagliare)
  • i semini di una bacca di vaniglia
Per la glassa alle mandorle
  • 25 g di mandorle tostate
  • 75 g di zucchero
  • albume d'uovo
  • mandorle intere o a filetti
  • zucchero in granella
  • zucchero a velo

 Procedimento:
Venerdì sera, ore 21: primo impasto
Sciogliere il lievito con il latte tiepido, aggiungere lo zucchero e metà dei tuorli e iniziare ad amalgamare, quindi aggiungere la farina. Una volta assorbita la farina, unire i restanti tuorli e impastare fino al completo assorbimento (inizialmente non è facile, ma pian piano l'impasto assorbirà tutti i tuorli). Aggiungere il burro morbido a tocchetti e impastare finchè l'impasto non diventa liscio e morbido e non si attacca più alle pareti della ciotola e alle mani. Lasciare lievitare coperto con pellicola per circa 10 ore (io di solito metto la ciotola con l'impasto nel microonde) e riposarsi in previsione della giornata che verrà :P.

Sabato mattina, ore 8 circa: secondo impasto
Assicuratevi di aver fatto colazione e di esser carichi per iniziare.
Al primo impasto aggiungere il miele, lo zucchero, il latte e metà tuorli. Impastare per qualche istante, quindi aggiungere la farina e lavorare l'impasto finchè non diventa liscio, quindi incorporare i restanti tuorli. Impastare ancora e quando l'impasto prende nervo e diventa elastico aggiungere il sale, la vaniglia e il burro morbido. Al completo assorbimento del burro incorporare i canditi. Lasciare riposare l'impasto per almeno un'ora. Tagliare l'impasto in due parti (una leggermente più grossa dell'altra) e piegare ogni metà in 3 (come un foglio da mettere in una busta) mantendendo il taglio all'interno e ripetere l'operazione. Allungare a salsicciotto i due pezzi di impasto e riporli nello stampo: quello più grande diventerà il corpo della colomba, mentre quello più piccolo, che andrà a formare le ali, va messo sotto a quello grande formando una C e ortogonalmente ad esso.
Lasciare lievitare la colomba per 6 ore in forno spento con la lucina accesa: la colomba deve raggiungere i bordi dello stampo.

Preparare la glassa tritando finemente i 25 g di mandorle tostate, aggiungere lo zucchero e tritare ancora un pochino con il mixer. Aggiungere poco albume alla volta e mescolare fino ad ottenere un composto spalmabile ma non troppo liquido. Ricoprire la colomba con la glassa, aggiungere le mandorle intere a filetti, la granella di zucchero e completare con una spolverata di zucchero a velo.
Infornare in forno già caldo a 180° da 50 minuti a un'ora (fate la prova stecchino). Se avete un forno che tende a bruciare riducete un pochino la temperatura: ogni forno è diverso! Se la superficie dovesse scurirsi troppo coprire con carta stagnola.
Il raffreddamento andrebbe fatto, come per il panettone, capovolgendo la colomba per 6-7 ore. Io non l'ho mai fatto (per timore, non per altro), ma non ho mai riscontrato problemi perchè non si è mai sgonfiata moltissimo.
E' bene lasciar riposare la colomba per almeno una notte prima di consumarla in modo che si amalgamino i sapori. La colomba si conserva per diversi giorni in un sacchetto per alimenti ben chiuso.

Colomba 2013

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

28 commenti:

  1. ma è da manuale!!!fai concorrenza al grande maestro Adriano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è un gran complimento! Comunque ho ancora tanto da imparare, magari fossi così brava!

      Elimina
  2. Un giorno o l'altro ci proverò anche io ma nel frattempo devo dire che sei stata davvero bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Per questa Pasqua sei ancora in tempo! *_^

      Elimina
  3. E’ meravigliosa :) Richiede pazienza e lavoro ma è una gran bella soddisfazione che vale la pena. Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! La soddisfazione è ciò che mi ha spinto a replicarla anche negli anni successivi al primo tentativo aggiunta a una dose di sano divertimento!

      Elimina
  4. Questa colomba ha un aspetto veramente invitante, sei stata bravissima!!! Un saluto e tantissimi auguri di buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Tantissimi auguri di buona Pasqua anche a te! ^_^

      Elimina
  5. Prima volta che commento e non posso non farti i complimenti. La colomba è bellissima! Cioè sembra una acquistata!

    Tra l'altro mi è subito piaciuto, della tua descrizione, il fatto che ti piacciano le torte "vecchio stile", ed immagino tu intenda quelle "brune" che sanno un po' di rustico e di casa.
    Vado a leggere un po' di vecchi post :)
    A presto.

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, grazie!
      Le torte 'vecchio stile' di cui parlo sono proprio quelle che dici tu, perchè hanno un ottimo profumo di ricordi (anche se qualcuno di mia conoscenza le definisce -ingiustamente- 'torte secche')!
      A presto e buona giornata! ^_^

      Elimina
  6. ma che brava che sei!!
    io non mi ci metterei mai ma adoro ammirare quelle come te. non c'è nulla di più buono della colomba (o panettone) fatta in casa. e vogliamo parlare della tua bellissima presentazione grafica ?
    un abbraccio e buona pasqua :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei sempre così carina! Sono proprio contenta che ti piaccia la grafica! Buona Pasqua anche a te, un bacione! ^_^

      Elimina
  7. è bellissima! sei davvero brava...

    RispondiElimina
  8. Ammiro in silenzio dato che io non saprei da che parte cominciare... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tutto scritto nella ricetta! *_^
      A parte gli scherzi, ti ringrazio molto!

      Elimina
  9. Tanto di cappello! Con questa siamo nuove followers via GFC!
    V
    www.fashionriddles.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! E grazie anche per esservi unite ai lettori!
      A presto! ^_^

      Elimina
  10. ma che brava che sei....complimenti ;)) buona pasqua a te ;))

    RispondiElimina
  11. Buonissima questa colomba..
    Bravissima!!
    Buona Pasqua..
    Se vuoi ti aspetto nel mio blog nato da pochissimo..
    http://legolosecreazionidiluana.blogspot.it/
    Un Saluto
    Luana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Buona Pasqua anche a te e grazie per esserti unita ai lettori! Vengo a trovarti! ^_^

      Elimina
  12. Ciao carissima, qui trovi il tuo lemon curd e ancora grazie mille, buona Pasqua
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2013/03/i-macarons-e-la-fortuna-del-principiante.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sono proprio contenta che ti sia piaciuto, mi rende felice sapere che qualcuno prova le ricette e che vengono come a me!
      Passo subito a vedere il post!
      Buona Pasqua!

      Elimina
  13. Que pomba tão linda e tão deliciosa :)

    http://tertuliadasusy.blogspot.pt/p/e-um-projeto-qu-e-pretende-difundir.html

    RispondiElimina
  14. Sounds yummy! Thanks for participating in this month's DMBLGiT contest!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...