lunedì 25 febbraio 2013

Vellutata di cavolfiore... natalizia!

Vellutata di cavolfiore

Buongiorno a tutti e buon lunedì! Come avete passato il weekend? Da voi è nevicato? Qui qualche timido fiocco di neve è caduto, ma la nevicata non aveva nulla a che vedere con quella di due settimane fa. Tutto sommato, nonostante la nevicata, la primavera sta arrivando perchè la settimana scorsa i primi segnali si sono già visti. Io di solito amo l'inverno e aspetto sempre con ansia che arrivi, ma confesso che in questo periodo mi piacerebbero un po' di sole e temperature leggermente più miti (ma non estive, non vorrei passare da un eccesso all'altro! *_^). Il fatto che questo weekend sia stato piuttosto freddo e tipicamente invernale implica che il periodo delle zuppe e dei caldi comfort food non è ancora finito, quindi oggi si prepara una vellutata coccolosa!

Vellutata di cavolfiore

Ora vi spiego anche perchè è natalizia: lo so che siamo in Quaresima, che tra un mese è Pasqua e Natale è passato da un po', però sapete che io non riesco a resistere a certe spezie e a certi aromi! Questa vellutata è natalizia perchè il cavolfiore, che non tutti amano, è addolcito da poca cannella ed è reso più fresco e frizzante dalla scorza d'arancia. Lo so che vi sembrerà un abbinamento insolito, ma fidatevi: rivoluzionerà la vostra vellutata e, perchè no, convincerà qualche commensale in più che solitamente non ama il cavolfiore! Se siete scettici potete fare ugualmente la ricetta omettendo la cannella e l'arancia e otterrete comunque un'ottima vellutata. Dopo tutte queste chiacchiere vi lascio la ricetta e vi auguro un'ottima settimana! ^_^


Ingredienti (per 4 persone):
  • 1 patata
  • 500 g di cavolfiore
  • 1.5 l di brodo vegetale
  • un’arancia non trattata
  • sale e pepe
  • cannella
Procedimento:
Lavare il cavolfiore, eliminare il gambo e ricavare le cimette. Affettare la patata sbucciata e lavata con una mandolina; mettere le verdure in una pentola e coprire con il brodo vegetale. Lasciare cuocere, dal bollore, per 30 minuti. Passare la zuppa con il frullatore a immersione, salare e pepare a piacere. Aggiungere un cucchiaino di cannella e la scorza grattata di mezza arancia. Finire la cottura senza il coperchio, mescolando di tanto in tanto fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Servire completando con un filo d’olio a crudo.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

16 commenti:

  1. Qui sta provando a nevicare proprio ora. Ma spero che tra un po' arrivi la pioggia! La giornata perfetta per una calda vellutata che scaldi corpo e anima. Deliziosa così profumata. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che ci sono questi modi per combattere il freddo! Anche oggi avrei voluto una zuppa al ritorno dall'università, ero un candelotto di ghiaccio! ^_^

      Elimina
  2. Davvero confortevole. Le vellutate sono la mia passione e la tua sembra buonissima. Attendo con impazienza la primavera e ti auguro un buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io le adoro, poi mi piace giocare con i colori e farle ogni volta con verdure di colori diversi! ^_^

      Elimina
  3. ciao, qui siamo in collina e praticamente sommersi...
    ancora complimenti, ma sai che il tuo blog è proprio bello? forse mi ripeto, ma mi colpiscono sempre queste tue foto così delicate! bello! bacetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei molto carina! *_* Mi sa che la neve ormai ha stancato tutti a sentire voi (giustamente)..
      Buona serata! ^_^

      Elimina
  4. Hai idea di che meraviglia è 'sta foto??????? sulla vellutata neanche mi pronuncio, dato che tu sai che la mangerei persino adesso, ma sulla foto te lo urlo: BELLISSIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Ero particolarmente ispirata, sarà il profumo della cannella? *_^
      un bacione e buona serata!

      Elimina
  5. Amo la cannella nei piatti salati e quindi non ambierò una virgola di questa vellutata, anche se da me non c'è traccia di neve, benché la desideri tanto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la provi fammi sapere! Comunque anche io la cannella la metterei ovunque..
      Buona giornata! ^_^

      Elimina
  6. Arrivo qui per caso ma che delizioso blog e quante belle ricette con splendide foto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, benvenuta! Grazie per esser passata di qui e per esserti unita ai lettori!
      A presto! ^_^

      Elimina
  7. Non c'è niente di meglio della tua vellutata di cavolfiore...mi ci tufferei dentro! Calda e accogliente, per stasera sarebbe l'ideale!
    Un abbraccio...
    P.s. bellissime le foto ^_^
    Incoronata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! In queste ultime giornate di inverno serve proprio qualcosa di caldo e accogliente, soprattutto con questo tempo che fa i capricci! :P
      Buona serata! ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...