martedì 5 febbraio 2013

Pandolce ai fichi secchi

Pandolce ai fichi secchi

Febbraio è iniziato portando con se' un po' di buon tempo e una fresca aria primaverile: qui si sentono già cantare gli uccellini a festa e si vedono i primi insetti svolazzare attorno ai fiori sul terrazzo. Mentre da un lato penso che la primavera sia già arrivata, dall'altro mi dico che è ancora troppo presto e che forse, prima o poi, il freddo ci farà un'altra sorpresa. Io un pochino lo spero, visto che poi ci aspettano un bel po' di mesi caldi e col sole cocente. Dopotutto l'anno è iniziato da pochissimo e ci vorrà ancora un po' prima che la primavera si faccia sentire ufficialmente. Mentre le strade sono cosparse di coriandoli e tutti pensano a ricette di dolci fritti da fare per Carnevale, io come sempre in questo periodo penso a cucinare dolci più leggeri e un po' controcorrente. Dovete sapere che non amo i fritti e mangio dolci fritti molto raramente: tempo fa, d'estate, mangiavo i churros in Spagna e qualche donuts, ma erano occasioni assai rare. Causa della mia avversione è in parte il fatto che ho un po' di timore nei confronti dell'olio bollente in gran quantità, perchè ho paura di bruciarmi (anche se poi capita che mi bruci con il forno o con le pentole..).
Parlavo di dolci leggeri: quello di oggi rientra nella categoria, perchè è una via di mezzo tra un cake e un pane e perchè non contiene burro. E' una ricetta utile nel periodo post-Natale, perchè è un modo per utilizzare un po' di frutta secca che immancabilmente avanza ogni anno. Vabeh, Natale è passato da un po' ma si da il caso che in casa mia ci sia ancora frutta secca! La ricetta originale di questo pandolce è tratta dal libro di Ilona Chovankova sui cakes, ma devo dire che della versione originale questo dolce ha ben poco a che vedere. Infatti ho fatto un bel po' di modifiche: ho cambiato le percentuali di farina e il tipo, ho aggiunto lo zucchero (assente nella versione originale) e ho tagliato quasi tutto l'olio sostituendolo con il latte. Sono rimasta piacevolmente sorpresa dal risultato, perchè pur non contendendo un grammo di burro è rimasto molto morbido e soffice: provare per credere! ^_^


Ingredienti:
  • 150 g di farina di kamut
  • 150 g di farina 00
  • 80 g di zucchero
  • 3 uova grandi
  • 300 ml di latte
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • una bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 10-12 fichi secchi
  • 2 cucchiai di ruhm
Procedimento:
Mettere a bagno i fichi secchi con il ruhm e un po' di acqua calda fino a coprirli tutti. Aspettare che l'acqua diventi a temperatura ambiente. Accendere il forno a 180° e tagliare i fichi in grossi pezzi (almeno in quattro). In una ciotola capiente sbattere tutti gli ingredienti liquidi con una frusta, ossia le uova, il latte e l'olio. A parte setacciare la farina, unirla allo zucchero e al lievito e mescolare. Versare a pioggia e a poco a pocogli ingredienti secchi in quelli liquidi e mescolare velocemente con la frusta, aggiungere il sale e amalgamare bene il tutto. Aggiungere infine i fichi secchi tagliati e mescolare, quindi versare l'impasto in uno stampo da cake imburrato e infarinato oppure rivestito di carta da forno. Cuocere per circa 1 ora, in base al vostro forno; fare la prova stecchino per verificare la cottura.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

14 commenti:

  1. Ciao, ma sai che le tue foto mi piacciono tanto? Sono leggere e luminose, semplici ma davvero belle. Il pandolce è invitante, hai provato a farlo anche con i datteri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho ancora provato con i datteri, ma lo farò di sicuro! Grazie per i complimenti!
      Buona giornata!

      Elimina
  2. Anch’io mi sento molto controcorrente. A parte che non amo troppo il carnevale, di dolci tipici neanche l’ombra. Non amo il fritto e odio friggere. Mentre starei sempre con le mani in pasta per i lievitati. Il tuo pandolce è uno spettacolo e ho anche un bel po’ di fichi secchi da consumare. Ottima dritta. Baci, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere sentire che non sono l'unica a pensarla così! Se lo prepari poi aggiornami se ti va!
      Buona giornata!

      Elimina
  3. Adoro ammirare i tuoi capolavori sfornati:) ultimam se posso evitò anch'io il burro e vedo che questo pandolce e' sofficissimo! Condivido con Stefi, io pure vengo volentieri così da godermi le tue immagini :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Tutto sommato il burro non è indispensabile in tutte le ricette e spesso si riesce a farne a meno senza che il gusto e la consistenza ne risentano.
      Buona giornata! ^_^

      Elimina
  4. Ciao,
    ti ho appena inserita tra i "nuovi" FoodBlog che ho scovato in rete... ;o)
    http://www.lospaziodistaximo.com/2013/02/foodblog-italia-quelli-di-novembre.html
    Simona

    RispondiElimina
  5. ciao!che bel blog raffinato ed eccezionale!!
    ti ho trovato grazie a lospaziodistaximo.come così sono passata a vedere il tuo blog! complimenti è molto bello! mi sono unita hai tuoi sostenitori!
    se ti va di passarmi a trovare nel mio blog (e se ne hai voglia ricambiare) così da non perderci di vista a me farebbe molto piacere!
    a presto buona giornata vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per esser passata e per esserti unita ai lettori! Vengo a trovarti!
      Buona serata! ^_^

      Elimina
  6. Ho scoperto or ora il tuo blog... Queste foto fanno venire l'aquolina in bocca e il fatto che il dolce sia senza burro gioca a suo favore per una prova! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Effettivamente il fatto che sia senza burro è un valore aggiunto, soprattutto ora che è appena finito Carnevale. Se lo provi fammi sapere!
      Buona serata! ^_^

      Elimina
  7. delizioso questo pane, alto e soffice lo provo anche se non è tempo di fichi secchi proverò con le uvette e l'arancia candita homemade! che bel blog! luminoso e fresco... a presto mony***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Arancia candita homemade? E' musica per le mie orecchie! ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...