martedì 8 gennaio 2013

No-knead bread, my way

No knead bread

Come recita il famoso detto ''L'Epifania tutte le feste porta via'' domenica le vacanze sono finite e ieri è ricominciata la vita di tutti i giorni. Come è stato per voi riprendere con la quotidianità? Devo confessarvi che la mia quotidianità non l'ho mai abbandonata del tutto, perchè anche nei giorni che separavano una festa dall'altra ho studiato e quindi non ho avuto un vero e proprio ritorno alla vita di tutti i giorni. Durante le feste però ho approfittato per dedicarmi un po' alla cucina e per riposarmi fisicamente, perchè ne avevo proprio bisogno. Dopo tanto tempo, quello di oggi è il primo post non dedicato alle feste di Natale e per questo motivo ho deciso di parlarvi di una cosa molto semplice, ovvero il pane. Come forse già sapete, a me piace molto preparare il pane in casa e ormai lo faccio da tanti anni (anche se quasi sempre con la macchina del pane); il pane di oggi però è un po' particolare e fa l'occhiolino a chi va sempre di fretta e non ha tempo di impastare come si deve una pagnotta, perchè è il pane senza impasto.
Il no-knead bread (così si chiama nella sua lingua madre) è una di quelle tante cose che hanno catturato la mia attenzione fin da subito. Quando l'ho scoperto, per puro caso, mi sono imbattuta nel video (che vi consiglio di vedere) in cui l'autore della ricetta spiega a Mark Bittman come si prepara il no-knead bread. Di invenzione americana, è un procedimento assai semplice e veloce (per quanto riguarda l'impegno richiesto) per preparare il pane, perchè si tratta di un impasto ad elevata idratazione che ha bisogno di esser mescolato brevemente e di riposare a lungo al calduccio. Confesso che ho titubato un po' prima di provarlo, ero convinta che gli impasti volessero molte più attenzioni per venire bene e mi sembrava strano che si potesse ottenere un risultato così dando una semplice mescolata agli ingredienti. A quanto pare mi sbagliavo! Di seguito vi riporto la ricetta che ho seguito io, leggermente diversa dall'originale (ho tagliato la farina con della semola e variato leggermente la dose di lievito). Dai, provatelo! *_^

Ingredienti:
  • 300 g di farina 00
  • 200 g di semola fine
  • 350 g di acqua
  • 10 g di sale
  • un ottavo di cubetto di lievito di birra fresco
  • 6 g di zucchero
Procedimento:
In una ciotola capiente mescolare le farine insieme allo zucchero e al lievito sbriciolato, aggiungere l'acqua e mescolare, quindi aggiungere il sale. Non si deve mescolare a lungo, basta amalgamare gli ingredienti. Coprire e lasciar riposare per 20 ore in un posto caldo e al riparo dalle correnti d'aria (di solito io lo metto nel microonde spento). Trascorso questo tempo, spolverare il piano di lavoro di semola, rovesciarci sopra l'impasto e spolverarlo di semola, quindi dargli due serie di pieghe a tre. Lasciar riposare per altre 3 ore l'impasto in un canovaccio bianco infarinato posto in una ciotola, facendo attenzione che la chiusura sia verso il basso. Preriscaldare il forno e la pentola in cui cuocerete il pane a 250°. Rovesciare l'impasto nella pentola (ora dovrà avere la chiusura verso l'alto) e coprirla con il suo coperchio. Cuocere per 30 minuti, quindi togliere il pane dalla pentola e terminare la cottura a 180° per 15 minuti (in questa fase il pane può stare anche sulla griglia del forno).

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

20 commenti:

  1. Sono innamorata di questo pane e dovrei farlo più spesso. Più di ogni altro quest’impasto sembra una magia :) baci, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrei saputo definirlo meglio!
      Buona giornata anche a te! ^_^

      Elimina
  2. Voglio provare anche io a fare questo pane! è molto interessante!

    RispondiElimina
  3. Questa è una di quelle ricette "minimo sforzo, massimo risultato"! Me la segno ;) Baci :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si! Ogni tanto ci vogliono ricette di questo tipo, non si può mica sempre far fatica! *_^

      Elimina
  4. carissima, ma è possibile che io non lo conosca? però l'aspetto è molto invitante. sarà per la tua capacità di catturare l'immagine migliore? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono contenta di avertelo fatto conoscere! Come sono andate le vacanze? ^_^

      Elimina
  5. Conosco questo pane, squisito! E' davvero troppo che non lo faccio... a te è venuto una meraviglia:)

    RispondiElimina
  6. Ho scoperto il tuo blog e mi piace tanto, complimenti!!
    Mi unisco subito...
    elisa

    RispondiElimina
  7. Che cosa meravigliosa mi hai fatto scoprire!
    Fantastico! :)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di avertelo fatto scoprire, perchè è un alleato nei momenti di pigrizia!
      Buona giornata anche a te! ^_^

      Elimina
  8. Ciao, complimenti pe ril blog...L'ho scoperto ieri e mi piace molto...Volevo chiederti un favore..Mi puoi dire come fare per metter il riquadro tyratteggiato attorno alla ricetta? Avrei anche trovato il modo ma dovrei di volta in volta inserire il codice e dirgli quale parte racchiudere, mentre credo che ci sia il modo di far sì che avvenga in automatico. Esiste un widget che lo fa? Se vorrai rispondermi te ne sarò grata..:) Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Inizialmente lo inserivo anche io manualmente, ma non è esattamente comodo. Poi ho scoperto che si può scrivere il codice una volta per tutte (almeno su blogger) andando su ''impostazioni'' -> ''post e commenti''. Devi incollare il codice nella finestra ''modello post'': in questo modo ogni volta che scrivi un nuovo post ti compare il riquadro (o il codice, se sei in html). A questo punto scrivo la ricetta dentro al riquadro, mentre tutto il testo lo scrivo al di fuori.
      Spero di esser stata chiara, ma non esitare a scrivermi ancora se hai altre domande!
      Ti ringrazio per esser passata e a presto! :)

      Elimina
    2. Sei stata chiarissima...Grazie!!! Se non sono troppo invadente, mi puoi anche dare il codice da inserire nel riquadro "modello post" perchè ho provato ma non funziona nel modo giusto con il mio codice..
      Sei stata gentilissima comunque a rispondermi subito!

      Elimina
    3. Ci sono riuscita!!!! Grazieee!!!

      Elimina
    4. E' stato un piacere aiutarti!
      A presto! ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...