sabato 29 settembre 2012

Tartelette alle pere e cannella

Tertellette alle pere e cannella

La settimana appena trascorsa è stata all'insegna della pioggia e delle tipiche giornate uggiose che caratterizzano l'autunno. Per fortuna il week end è arrivato velocemente, perchè tra un impegno e l'altro non ho avuto un momento libero per fermarmi e per rilassarmi. Senza contare che non mi sono nemmeno fatta mancare la classica influenza di stagione! Ormai avrete capito che il modo che preferisco per cambiarmi le idee è trascorrere un po' di tempo in cucina: stamattina avevo moltissima voglia di preparare un dolce, però non avevo molti ingredienti in casa e pioveva. Risultato: dovevo accontentarmi di quel che offriva la mia dispensa per soddisfare la mia improvvisa voglia di sfornare qualcosa e queste tartelette hanno fatto a caso mio. Dovete sapere che in casa mia non mancano mai ingredienti base per fare un dolce, perchè in fondo è rassicurante per me sapere che posso mettermi all'opera anche alle 3 di notte, quando i supermercati sono chiusi. Anche perchè non posso mai sapere quando mi verrà un attacco creativo! Per questo motivo il dolce di oggi contiene pochi e semplici ingredienti: queste tartelette secondo me sono adatte a una giornata autunnale come questa, perchè la pasta che contiene le pere è una pasta brisée dolce arricchita da mandorle tritate e profumata di cannella (amo la cannella, soprattutto abbinata a mele e pere). Il valore aggiunto è che in cottura le tartelette sprigionano un delizioso profumo di cannella che pervade tutta la casa, il che ha moltiplicato gli 'effetti rilassanti'. La preparazione delle tartelette è piuttosto veloce e semplice, inoltre potete anche scegliere altri frutti in alternativa alle pere secondo i vostri gusti. Questa volta ho messo più foto del solito (forse troppe) ma ero indecisa, così le ho messe tutte! Adesso vi lascio con la ricetta e vi auguro un buon week end!


Tertellette alle pere e cannella

sabato 22 settembre 2012

Biscotti autunnali allo sciroppo d'acero

Autunno

Il primo giorno di autunno non poteva non essere festeggiato! Io oggi inauguro la stagione con dei biscottini a forma di foglia che richiamano proprio l'autunno. Sono ormai giorni che faccio liste su liste contenenti tutto quello che voglio cucinare nei prossimi mesi, perchè finalmente mi sono risvegliata dal torpore e dalla pigrizia estivi. L'autunno infatti risveglia in me una irrefrenabile voglia di mettermi in cucina e sfornare torte e biscotti di vario genere e per questo non vedo l'ora di iniziare a spuntare tutto quello che c'è sulla mia to do list: in prima fila c'è la mia adorata schiacciata con l'uva americana. I dolcetti di cui vi parlo oggi mi sembrano perfetti per iniziare bene l'autunno: sono dei biscotti molto semplici e friabili aromatizzati all'acero, che conferisce loro un profumo e un sapore delizioso. La friabilità è data dal fatto che contengono molto burro, infatti la base della ricetta ricorda molto quella delle bolle di neve perchè anche questi biscotti non contengono uova. Se non riuscite a trovare lo sciroppo d'acero potete tranquillamente sostituirlo con del miele preferibilmente scuro, anche se il risultato finale sarà un po' diverso. La formina che ho scelto è quella di una foglia dell'albero di acero che ho comprato tempo fa in Canada: mi ricordo che quando l'ho trovata è stato amore a prima vista e non me la sono di certo fatta scappare e, tra le altre cose, avevo comprato anche una bottiglia di sciroppo d'acero. Di solito quando vado in vacanza tengo sempre d'occhio accessori per la cucina e ingredienti vari che qui non riesco a trovare, sono una mia piccola mania: nonostante i mobili della cucina siano già pieni di stampini e accessori vari, non riesco proprio a farne a meno!
Provateli! :P

sabato 15 settembre 2012

Dark cranberry cookies

Dark cranberries cookies

Capita anche a voi di ritrovare in casa ingredienti che non ricordavate di aver comprato? A me è capitato qualche giorno fa: stavo cercando tutt'altro in dispensa e mi sono saltati all'occhio dei cranberries essiccati che avevo comprato un paio di mesi fa tanto per provare, ma che alla fine non avevo mai avuto occasione di usare. Di solito quando vedo ingredienti che non compro abitualmente o che trovo diversi dall'ordinario li compro, ma il più delle volte non so come sfruttarli al meglio: mi viene subito in mente quando comprai le patate dolci o il platano per il gusto di provare qualcosa di insolito e tornata a casa non avevo la minima idea di cosa farci! Questi cranberries però hanno avuto più fortuna, sarà forse perchè li associo ad una preparazione dolce: ho messo il cervello in moto e ho pensato subito di abbinarli al cioccolato (cacao per la precisione) e di farne dei biscotti! Il risultato ha superato le aspettative, perchè i cranberries, con la loro nota acidula, spezzano un po' la monotonia del biscotto al cacao, che a volte può risultare un po' banale. La ricetta l'ho inventata su due piedi prendendo spunto da altre ricette (anche se come sempre ho fatto di testa mia), l'ho eseguita e l'ho segnata su un foglietto prima di poterla dimenticare. Ma vi dirò di più: la mia mania di scrivere le ricette su foglietti volanti mi stava punendo, perchè non lo trovavo più e temevo di averlo perso, quindi la scrivo qui prima di perderla un'altra volta! Se riuscite a trovare dei cranberries essiccati (o se avete la pazienza di essiccare quelli freschi) provateli!

sabato 8 settembre 2012

Cinnamon rolls

Cinnamon rolls

Non so voi, ma io ci sto veramente prendendo gusto: al mattino esco già con una giacchina e un foulard e, anche se poi durante il giorno fa un po' caldo, penso che è solo l'inizio! Questo mese le mie giornate sono un tantino frenetiche a causa di impegni universitari, però cerco sempre di ritagliarmi un angolino tutto per me per produrre qualche dolce e rilassarmi. Di solito mi metto a pasticciare di sera dopo cena, perchè per me è come un elisir: stare in cucina mi rinvigorisce e mi rasserena in un attimo, a partire dall'istante in cui accendo il forno per riscaldarlo. Avevo nostalgia dei lievitati, era troppo tempo che non ne facevo: come forse già sapete, mi piace moltissimo impastare e far crescere un impasto grazie alle mie mani, però capirete anche voi che col caldo richiede uno sforzo notevole. Per questo motivo sono mesi che rimando a giorni più freschi. Avevo anche nostalgia di Londra e pensavo di continuo che l'ultima volta che ci sono andata non ho avuto (purtroppo!) l'occasione di mangiare i famosissimi cinnamon rolls. Questo unito alla voglia insolita di cannella che ho in questo periodo ha dato vita a queste meravigliose girelle! La base è una brioche che non contiene burro: penserete che rimanga secca e invece no, perchè è leggera e soffice e lievita che è una meraviglia! Insomma: una perla rara da tenere sempre a mente! E' una scoperta che ho fatto di recente e devo confessare che inizialmente ero scettica nei confronti di questa ricetta, tuttavia le ho voluto dare una chance. Al primo assaggio non mi ha tradita e adesso mi stanno venendo talmente tante idee su come la potrei usare che non saprei da che parte iniziare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...