martedì 17 aprile 2012

Pane integrale alla salvia


Era da qualche tempo che la voglia di impastare qualunque tipo di impasto a mano bussava alla mia porta, però mancava l'ingrediente fondamentale, cioè il tempo. Complici le vacanze di Pasqua, sono riuscita a soddisfare questa voglia, dedicandomi prima alla classica colomba pasquale (che prevedeva due giorni di impasto) e poi a questo pane. Dovete sapere che da qualche anno a casa mia si mangia sempre pane home-made, ma solo grazie alla macchina del pane, che per me è diventato un elettrodomestico irrinunciabile: avere il pane fresco la domenica mattina non ha prezzo! Questa volta però ho deciso di far riposare la macchina, perchè non ne avevo abbastanza di impasti, e ho fatto questo pane. L'idea primaria era di fare il pane che faccio sempre, magari aggiungendo dei semini o delle noci, però sfogliando la rivista 'Sale&Pepe' ho visto un pane alla salvia che mi ha incuriosita, e non potevo non cimentarmi! La ricetta è stata un po' modificata nei tempi e negli ingredienti per adattarla alle mie esigenze e dare il mio tocco personale.




Ingredienti:
  • 500 g di farina (integrale nel mio caso)
  • 300 ml di acqua tiepida (in base alle esigenze dell'impasto)
  • un quarto di cubetto di lievito
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • 2 cucchiaini rasi di zucchero
  • 10 foglie di salvia (nel mio caso secche)
  • olio

Procedimento:
Disporre la farina a fontana e versarvi il lievito sciolto in mezzo bicchiere d'acqua, lo zucchero, il sale e iniziare a impastare; aggiungere pian piano l'acqua (non è detto che serva tutta, dipende dall'umidità dell'aria) e impastare fino ad avere un impasto liscio. Quindi mettere l'impasto a riposare in una ciotola coperta con pellicola o col suo coperchio per circa un'ora e poi trasferirlo nel frigorifero e lasciarlo maturare per una notte (consiglio di metterlo nella parte meno fredda del frigo). Il mattino seguente tirarlo fuori e lasciarlo a temperatura ambiente pe circa un'ora, quindi stendere la pasta in un rettangolo e spennellarla leggermente di olio. Tritare le foglie di salvia e disporle uniformemente sull'impasto, quindi arrotolare il rettangolo di pasta dal lato lungo e tagliare a metà con un coltello a lama liscia nel senso della lunghezza. Intrecciare le due parti e metterle in una teglia da plumcake rivestita di carta da forno. Lasciare riposare il pane per circa 2 ore, o fino a quando non sarà raddoppiato, in un luogo caldo e protetto dalle correnti d'aria. Infornare in forno caldo alla massima temperatura con un pentolino d'acqua, dopo 10 minuti abbassare a 180°, togliere l'acqua e proseguire la cottura per altri 40 minuti. Per verificare che il pane sia cotto, basta batterlo sul fondo: se fa un rumore sordo vuol dire che è cotto.



Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...