martedì 20 marzo 2012

Brutti ma buoni



I brutti ma buoni, ovvero i brût ma bon, sono dei famosissimi biscottini originari del Piemonte. Come dice il nome stesso, non sono certo noti per la loro bellezza a causa dell'aspetto poco regolare, però sono davvero deliziosi! Sono dolcetti molto facili da preparare e soprattutto richiedono pochi ingredienti (che però devono essere di ottima qualità!). Sono infatti composti di nocciole, preferibilmente del Piemonte, zucchero e albumi: spesso ci si ritrova con una grossa quantità di albumi, ad esempio quando si fa la pasta frolla, e sembra che l'unica soluzione per non buttarli via (a cui non voglio mai ricorrere) sia fare delle meringhe. E invece no! La preparazione è rapida e semplice, però richiede alcuni accorgimenti; la ricetta è tratta da un vecchio libro sulla cucina piemontese.


Ingredienti:
(per circa 30 brutti ma buoni)
  • 250 g di nocciole sgusciate e pelate
  • 250 g di zucchero semolato
  • 5 albumi

Procedimento:
Tostare le nocciole in forno a 180° per circa 5 minuti, girandole di tanto in tanto, quindi frullarle grossolanamente e mescolarle allo zucchero. In una ciotola capiente montare a neve ben ferma gli albumi e successivamente aggiungere a poco a poco il misto di nocciole e zucchero mescolando il composto con una spatola, dal basso verso l'alto. Quando sarà ben amalgamato, mettere dei mucchietti di impasto, distanziati tra loro, su una teglia rivestita di carta da forno aiutandosi con un cucchiaio e infornare in forno caldo a 140° per circa mezz'ora, o fino a quando saranno asciugati (il tempo, come sempre, dipende dal vostro forno). Con le quantità indicate consiglio di fare più teglie, in modo che non si attacchino. I brutti ma buoni si conservano per diversi giorni in un luogo asciutto, in una scatola di latta.






Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...